Home / Altri sport / Maniago Pordenone ferma il Giorgione

Maniago Pordenone ferma il Giorgione

Volley - Le pordenonesi si sono imposte per 1-3 a Castelfranco

Maniago Pordenone ferma il Giorgione

Il Volley Maniago Pordenone sente l'energia sprigionatasi dalla terra maniaghese nel pomeriggio e come un vero e proprio terremoto si abbatte sulla Duetti Giorgione di Castelfranco Veneto. Stessa magnitudo per il sisma con epicentro a Cavasso Nuovo e per il team di Pasqualino Leone: 3.1 e sfatato il tabù delle castellane, che nella scorsa stagione aveva sempre matato la compagine gialloverde.

Gialloverdi brave anche a ribaltare la sorte avversa. La capitana e regista della squadra Valeria Pesce non ha potuto seguire le sue compagne in trasferta per un forte attacco influenzale che l'ha costretta a letto. Fiducia quindi in cabina di regia a Carlotta Simoncini che nel precampionato aveva comunque dimostrato di essere un'affidabile giocatrice di categoria. Per il resto le scelte di formazione dell'allenatore frusinate hanno ricalcato quelle dell'esordio vincente della scorsa settimana: Gobbi saldamente nella sua zona di opposto, Zia e Giacomel a ricevere ed attaccare e Gridelli e Peonia a presidiare il centro della rete, con Rumori libero a sovrintendere alle grandi manovre della zona difensiva.
Le rossoblu di casa fanno valere tutte le loro qualità ed iniziano a spron battuto mettendo in difficoltà la ricezione ospite e di conseguenza la costruzione d'attacco si rivela un po' farraginosa, costringendo Leone a chiamare un time out sul 13-7. Il Giorgione mantiene saldo il proprio vantaggio fino al 20-15. Poi Zia e alcune imprecisioni delle ragazze di Carotta riducono il gap a un solo punto: 20-19. Immediato time out e buona uscita della Duetti che non sbaglia più nulla aggiudicandosi il parziale per 25-21.

Partenza a razzo delle castellane anche nel secondo parziale: 7-4 e grande intensità difensiva. Ma qui c'è un'importante snodo della gara. Un bel parzialone di 8-0 per Maniago, costruito di squadra: ogni punto del parziale viene realizzato da una ragazza differente e si vola sul 7-12. Il gruzzoletto viene mantenuto dalle pordenonesi che arrivano sul 15-20. Qui perdono un po' di lucidità e Giorgione si fa sotto: 20-21. Nuova accelerata e Gobbi con esperienza si procura il set ball sul 21-24. Ma Giorgione non demorde e impatta sul 24-24. La rimonta potrebbe stroncare le gambe a Maniago che invece dimostra di essere una squadra che si compatta nelle difficoltà. Si prosegue con un intensissimo finale di set fino al liberatorio primo tempo di Peonia che suggella il 28-30 finale.

Non c'è un attimo di respiro e si prosegue punto a punto anche nel terzo set. Il primo allungo è opera della banda “Gridelli-Giacomel” che con un ace (Erica), una fast e un muro (Fulvia) portano le coltellinaie sul 15-18. Si procede con grande intensità e, come di consueto le palle che scottano a fine set finiscono sul braccio di Giacomel e Gobbi, fredde e abili nel realizzare punti. Sul 20-24 le squadre iniziano a giocare a “ciapano” impilando qualche errore, fino a quello decisivo di Giorgione che consegna il 22-25 e il 2-1 alle pordenonesi.

Non c'è tempo di festeggiare perchè la partita non concede distrazioni. Si resta talmente concentrati che in un amen ci si ritrova a giocarsi i punti decisivi dal 19-19. Giorgione concede gentilmente 3 errori consecutivi e le pordenonesi ringraziano: 19-22. Ma poi le trevigiane rientrano sul 23-23. Il primo match point viene catturato da un beffardo pallonetto di Gridelli. Ma le padrone di casa non demordono e si arriva sul 25-25. Qui Gobbi decide che ne ha abbastanza e tira le due clavate decisive: 27-25 e tre punti di platino che permettono al Maniago Pordenone di assaporare, anche se siamo solo alla seconda giornata, il sapore della vetta solitaria a punteggio pieno.

DUETTI GIORGIONE CASTELFRANCO – VOLLEY MANIAGO PORDENONE 1-3
Giorgione: Ravazzolo, Piccinin (L), Venturi, Rizzo, Fornasier, Fenice, Colanardi, De Bortoli, Fruscalzo, Massarotto, Martinelli, Bateman. All: Carotta
MANIAGO PORDENONE: Rumori (L), Peonia, Mignano, Gobbi, Donarelli, Morettin (L), Pesce, Zia, Gridelli, Simoncini, Giacomel, Gatta. All: Leone
Arbitri: Dello Stritto di Napoli e Benedetto Tiz di Udine
Parziali: 25/21 – 28/30 – 22/25 – 25/27

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori