Home / Altri sport / Nuovo campo di rugby a San Vito

Nuovo campo di rugby a San Vito

L’intervento deciso dall'Amministrazione prevede anche l’ampliamento e il rifacimento degli spogliatoi del centro sportivo di Ligugnana

Nuovo campo di rugby a San Vito

Nel corso della prossima stagione sportiva a San Vito al Tagliamento sarà realtà il campo di rugby. L’Amministrazione comunale, dopo avere affidato l’incarico a un tecnico per lo studio di fattibilità, ha individuato lo spazio idoneo e le modalità per realizzare l’area di gioco, che coesisterà con il calcio, nell’area sportiva di Ligugnana. L’intervento prevede l’ampliamento e il rifacimento degli spogliatoi del centro sportivo.

La notizia era attesa e nei giorni scorsi ha trovato concretezza dopo che la Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’Assessore allo sport Carlo Candido, il progetto definitivo, redatto dall’architetto Roberto Bove, dei nuovi spogliatoi. Saranno realizzati nell’impianto sportivo di via Trieste e, nei programmi dell’Amministrazione comunale, andranno a servizio del rugby.

Da anni, infatti, la locale società sportiva dedita alla palla ovale ovvero le Pantere del Rugby San Vito è alla ricerca di una sistemazione definitiva. Una decina di anni fa le Pantere avevano mosso i primi passi nel campo sportivo dell’oratorio per poi passare in via dello Sport fino ad approdare, la stagione scorsa, in via Trieste. Fino ad oggi le esigenze erano perlopiù legate agli allenamenti, mentre le partite, riguardando soprattutto il minirugby, non necessitavano di un campo dedicato con le specifiche porte ad H, potendosi svolgere in un’area verde qualsiasi. Oggi invece le esigenze sono mutate. Il lavoro svolto dalla società ha fatto crescere un vivaio significativo che ora può contare su squadre giovanili che per regolamento devono svolgere le partite di campionato su un campo regolamentare che disponga anche delle porte ad H.

“Il Rugby San Vito - spiega l’Assessore Candido - in questi anni si è dimostrata una società seria, capace di aggregare un bel numero di bambini e ragazzi. Meritano dunque una sistemazione definitiva in modo da poter garantire una continuità alla loro programmazione sportiva”.

L’Amministrazione comunale ha così individuato nell’area sportiva di via Trieste il luogo dove realizzare il campo da rugby. Nella stessa area potrà così coesistere con  il calcio. “Non sono previsti particolari interventi al campo sportivo - prosegue Candido -. L’investimento riguarderà infatti la costruzione di un nuovo blocco di spogliatoi che si aggiungerà a quello già esistente, oggi al servizio del calcio. In questo modo l’area potrà essere utilizzata, anche in contemporanea, sia dal calcio che dal rugby”.

Per la realizzazione degli spogliatoi è prevista una spesa complessiva di circa 350 mila euro, di cui 200 mila euro coperti da contributo della Regione, e 150 mila euro dal Comune di San Vito. Il bando di gara per l’appalto è già aperto e il Comune ipotizza la consegna e l’inizio dei lavori entro i primi di autunno di quest’anno.

“Con questo intervento miglioreremo l’area sportiva di via Trieste a Ligugnana - conclude l’Assessore Carlo Candido -: da un lato si darà una risposta alle esigenze manifestate dal rugby, così come promesso in questi anni, e al contempo saranno garantite le esigenze di altre discipline sportive”.

La società sportiva delle Pantere del Rugby San Vito, prima dello stop delle attività imposto dall’emergenza sanitaria, contava 66 iscritti suddivisi nella fascia Under 6 e fascia Under 12. Questo solo per i limitati spazi oggi disponibili. Una volta operativo il nuovo campo da gioco e per gli allenamenti, la società conta sicuramente di allargare a nuove fasce d’età l’attività sportiva. Per la Pantere questi 10 anni dall’avvio dei primi allenamenti sono stati un crescendo, tant’è che nell’ultimo triennio il numero degli iscritti è raddoppiato.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori