Home / Calcio dilettanti / Buttrio, l'incubo è finito? Ecco le immagini con Vialli e Amoruso

Buttrio, l'incubo è finito? Ecco le immagini con Vialli e Amoruso

Andata in onda la puntata del reality sulle squadre disastrose. I viola ammirati ieri sera su Tv8, tra ritardi e grandi imprese. E loro fanno festa al campo

Buttrio, l\u0027incubo è finito? Ecco le immagini con Vialli e Amoruso

Fuori dal tunnel. Il Buttrio è stato protagonista della 4^ puntata di 'Squadre da incubo', in onda giovedì 3 marzo sul canale Tv 8. La trasmissione, che prevede l'arrivo degli ex giovatori Gianluca Vialli e Lorenzo Amoruso a risollevare squdre in crisi, era stata registata lo scorso campionato, quando i viola erano in Seconda categoria. La messa in onda di giovedì è stata seguita dai giocatori del Buttrio nelle strutture del campo. Un modo per rivivere un'avventua unica, televisiva ma anche umana.

Dal miraggio al successo

Tra le colline e vigneti della provincia di Udine si allena la squadra del paese. Penultima del girone C nella Seconda Categoria friulana, con i suoi 55 goal incassati in 27 partite, il Buttrio vede la salvezza come un miraggio.

La squadra è un vero melting-pot di culture, lingue e tradizioni differenti; per la società, guidata dall’esperto Team Manager Ennio, trovare la giusta armonia di spogliatoio è una missione quasi impossibile.

Il capitano del Buttrio è il giovanissimo Cristian Mattelloni (nella foto in alto), con i suoi 21 anni è uno dei capitani più giovani dell’intero girone. L’ala destra viola studia enologia all’Università di Udine.

Il taciturno Mister Meroi guida un gruppo di ragazzi dai caratteri diversi e spesso in contrasto. Mauro ha 51 anni, cresciuto nel piccolo comune di Buttrio è orgoglioso di essere un friulano doc È un mister intransigente e duro, cerca di trasmettere ai suoi giocatori la dedizione e il rispetto delle regole.

All'arrivo di Vialli e Amoruso il Buttrio era penultimo in classica con 16 sconfitte e 55 gol incassati. Il Buttrio, dopo una settimana di allenamenti (tra cui una sfida con i rugbisti della Leonorso), affronta il Trivignano, che lotta  per i playoff, e riesce a strappare un'incredibile vittoria per 3-0 in trasferta. Merito dei consigli di Vialli e Amoruso, ma anche della grinta dei ragazzi e del loro ritrovato spirito di squadra. A fare un figurone è anche il paese, ripreso nelle sue bellezze peculiari, e le strutture sportive del club, di primo piano grazie anche un manto sintetico invidiabile.

Purtroppo, la siuazione in classifica era talemtne deficitaria, che quel sucesso non bostò a fine stagione e i vuiola retrocessero. Da quegli insegnamenti, però, hanno fatto tesoro: oggi in Terza categoria (girone C), il Buttrio è al settimo posto e punta ai playoff per risalire. L'incubo è alle spalle?

Guarda le tappe principali della puntata (clicca qui)

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori