Home / Cronaca / Covid, più di 4mila controlli alle attività commerciali

Covid, più di 4mila controlli alle attività commerciali

Il bilancio della Polizia Locale di San Michele al Tagliamento da inizio pandemia

Covid, più di 4mila controlli alle attività commerciali

Dall'inizio della pandemia alla fine dell'anno la polizia locale di San Michele al T./Bibione ha effettuato più di 4000 controlli nelle attività commerciali (150 nell’ultimo trimestre) e controllate più di 2500 persone (un migliaio nell’ultimo trimestre). Sono state elevate 8 sanzioni a locali (4 con chiusura) di cui 2 nel corso dell’ultimo trimestre; 93 verbali a soggetti di cui 26 negli ultimi tre mesi. Nel loro intenso lavoro gli agenti erano coordinati dal comandante William Cremasco.

Nel primo periodo di lock down (marzo -maggio) i servizi delle pattuglie nei tre turni erano finalizzati esclusivamente al rispetto dei dpcm (con ordine di servizio della Questura). Nel periodo estivo non erano più esclusivi, ma sono
continuati quotidianamente soprattutto in arenile ed isola pedonale.


Nell'ultimo trimestre le pattuglia nei tre turni 7 su 7 (dal lunedì alla domenica) comunque oltre ai normali servizi di controllo del territorio ha sorvegliato i locali/negozi e i soggetti in transito ai fini del rispetto della normativa di cui ai DPCM e Ordinanza della Regione Veneto in materia Covid.

 

Durante le festività Natalizie l'attenzione è stata più intensa del normale dato che si era in zona arancione/rossa ( anche a seguito di disposizioni Ministeriali e delle Autorità Provinciali di Pubblica sicurezza quali principalmente Questura): i controlli si sono concentrati soprattutto nelle arterie principali anche dopo le 22 di sera. A parte qualche sanzione sul divieto di spostamento, si è riscontrato un buon rispetto delle norme da parte dei cittadini.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Pasqualino Codognotto: “In un periodo di continua emergenza i nostri agenti sono stati attivissimi controllando tutto il nostro vasto territorio. Il loro compito di far rispettare le regole si è rivelato fondamentale anche per quanto riguarda la tutela dei cittadini in un momento in cui c’è di mezzo la salute. Un elogio al comandante e a tutti i suoi collaboratori che hanno dimostrato ancora una volta il massimo impegno e grande sensibilità nei confronti dei cittadini che a loro volta da mesi stanno affrontando un momento particolare e difficilissimo”.

1 Commenti
cordoniblu@gmail.com

Bravi, peccato che non ci sia lo stesso zelo anche per .......

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori