Home / Cronaca / Gorizia, centri estivi al via il 15 giugno

Gorizia, centri estivi al via il 15 giugno

"L'azienda sanitaria - comunica il sindaco Ziberna - farà il tampone a tutti gli operatori"

Gorizia, centri estivi al via il 15 giugno

"Oggi è una giornata straordinaria: per la prima volta dal 29 febbraio il Friuli Venezia Giulia non ha registrato alcun nuovo caso positivo né decessi", commenta il sindaco di Gorizia, Rodolfo Ziberna. "Certo, non possiamo dire che è finita e ci saranno probabilmente colpi di coda del virus ma è evidente che l'inversione di tendenza c'è. Qualcuno parla di perdita di potenza del virus che starebbe praticamente scomparendo. Non so se sia così però i dati dimostrano che qualcosa è accaduto. A Gorizia i contagiati sono ulteriormente scesi fermandosi a quattro e di conseguenza i guariti sono 74. Grande gioia".

"Intanto, sul fronte 'Gorizia riparte', a brevissimo saranno attivati i centri estivi per ragazze e ragazzi che si svilupperanno su una decina di siti per dare una risposta a tutti i bambini. Anche se i costi per il Comune sono aumentati esponenzialmente le rette rimarranno le stesse e chi ha bisogno di aiuto può rivolgersi comunque al Comune. Posso anche comunicarvi che tutti gli operatori coinvolti saranno sottoposti al tampone".

"Come avevo anticipato ieri, da domani non serviranno più le mascherine all'aperto purché si osservi la distanza di un metro, mentre continueranno ad essere obbligatorie negli uffici, nei negozi e in tutti i luoghi pubblici chiusi. Infine, confermandovi ciò che avevamo promesso, domani sarà riattivata nel nostro ospedale anche Cardiologia, completando il ripristino di ciò che avevamo prima della realizzazione del reparto Covid-19, grazie a Regione e Azienda Sanitaria. Constato però che chi ha gettato fango sulla sanità goriziana, alla quale dovremo essere eternamente grati, continua a farlo ed a gettare fango anche sulle Istituzioni. Ognuno insomma fa ciò che sa fare e noi ce ne faremo una ragione, vero?".

"Cari amici, un pezzettino alla volta, ci stiamo riprendendo la vita. Ancora un po' di pazienza. Grandissimo abbracci", conclude Ziberna.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori