Home / Cronaca / Maltempo, si attende una tregua

Maltempo, si attende una tregua

Tutta la regione è stata messa alla prova dall'ondata di precipitazioni sopra la media e da una raffica di allagamenti

Maltempo, si attende una tregua

Ultime ore di allerta meteo sul Fvg, dopo due giornate che, su tutto il territorio regionale, hanno provocato danni e disagi, complice un livello di precipitazioni decisamente sopra la media. Fino alle 12 di oggi rimarrà in vigore l'allerta giallo, poi si potrà tirare un sospiro di sollievo. Ma sarà una sosta breve: già da venerdì, infatti, è atteso il passaggio di un nuovo fronte temporalesco.

Nel frattempo, sono tantissimi i comuni messi a dura prova a causa di allagamenti, frane e smottamenti. Super lavoro per i volontari della Protezione civile (oltre un migliaio in campo), i vigili del fuoco e le altre forze dell'ordine.

Nella notte si segnalano frane a Pulfero (isolata e senza corrente) e a Forgaria nel Friuli.

Nel dettaglio, la mappa dei disagi va dalla montagna al mare, passando per la Bassa e il Friuli Occidentale; a Pordenone, dopo la chiusura decisa ieri dal Sindaco Alessandro Ciriani, oggi tutte le scuole saranno regolarmente aperte.

Allagamenti sono stati segnalati nei comuni di Grado, Terzo d’Aquileia, Trivignano, Palmanova, Carlino, Lignano, Tarvisio, Nimis, Tricesimo, Marano Lagunare, Santa Maria La Longa, Ronchi dei Legionari, Visco, Campolongo Tapogliano, Fogliano Redipuglia, Osoppo, Bagnaria Arsa, Pavia di Udine, Lestizza, Tavagnacco, Ruda e Arta Terme.

Prosegue il servizio di piena sul fiume Tagliamento e sul Meduna, osservati speciali in questi giorni assieme a Isonzo, Nocello e Livenza.

VIABILITA’. Riaperta al traffico la regionale 252 dal km 29+100 al km 30+250 a Visco. Riaperta a senso unico alternato la regionale 465 in comune di Cercivento.

Al momento risultano ancora chiuse per allagamento la regionale 99 nel tratto da Pasian di Prato a Bressa di Campoformido, la regionale 38 a Nimis dal km 14+700 al km 15+400, la regionale 3 al km 6+800 a Carlino, la regionale 24 al km 3+650 tra Treppo e Ligosullo per dissesto, la regionale 63 di Pala Barzana in comune di Andreis per dissesto e la regionale 25 nei pressi rio Tamai per esondazione.

Costantemente monitorate la statale 14 e la regionale 353 nei pressi del torrente Cormor per possibile esondazione. Aperta ma monitorata la regionale 49 “di Prata” a Prata di Sopra, per esondazione del Meduna.

PREVISIONI. Oggi avremo cielo in prevalenza nuvoloso, specie sui monti e a est, dove non si eslcude qualche isolata e debole pioggia. Sarà possibile qualche schiarita, specie a sud-ovest. Sulla costa al mattino soffierà Bora moderata.

Giovedì 21: cielo da variabile a nuvoloso, specie a est, e sarà possibile qualche locale rovescio. Di notte non si esclude qualche banco di nebbia.

Venerdì 22: cielo da nuvoloso a coperto e saranno possibili precipitazioni sparse, in genere moderate o abbondanti, localmente forse temporalesche. Quota neve oltre i 1.300 – 1.500 metri circa. Sulla costa soffierà vento debole o moderato da sud-est.

Articoli correlati
0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori