Home / Cronaca / Piancavallo, scialpinista recuperato con l'elisoccorso

Piancavallo, scialpinista recuperato con l'elisoccorso

Un uomo classe 1981 di Tramonti di Sopra ha chiesto aiuto in seguito a una distorsione al ginocchio in discesa

Piancavallo, scialpinista recuperato con l'elisoccorso

Tra le 13 e le 14.30 c'è stato un intervento della stazione di Pordenone del Soccorso Alpino e Speleologico assieme all'elisoccorso regionale sopra le piste del Piancavallo.

Uno scialpinista di Tramonti di Sopra del 1981 ha chiesto aiuto in seguito a una distorsione al ginocchio che si è procurato in discesa.

L'uomo stava scendendo da Forcella Palantina Alta verso la Val dei Sass e si trovava a quota 1.900 metri di altitudine, in corrispondenza del Monte Tremol, quando si è infortunato a causa delle difficili condizioni della neve, crostosa e ventata.

Fortunatamente cinque tecnici Cnsas, tra cui anche un medico e un infermiere, si trovavano già in quota e tre di loro, mentre due facevano campo base al Rifugio Arneri, lo hanno raggiunto prestandogli i primi soccorsi. L'uomo non aveva compagni di gita ed era dolorante. In breve tempo è arrivato l'elisoccorso regionale che ha effettuato una prima verricellata di quaranta metri con il tecnico di elisoccorso del soccorso alpino e il medico che ha verificato le condizioni dell'infortunato e poi, una volta recuperato a bordo il medico, lo scialpinista è stato a sua volta verricellato per essere condotto in ospedale per gli esami diagnostici.

0 Commenti

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori