Home / Cronaca / Rissa in discoteca, cinque persone in ospedale

Rissa in discoteca, cinque persone in ospedale

È successo alle 4 di questa mattina, in una noto locale da ballo di Sistiana Mare. Caccia a un'auto in fuga

Rissa in discoteca, cinque persone in ospedale

Notte brava al Porticciolo di Sistiana, dove nel corso della serata di apertura dei locali dedicati alla movida si sono verificate diverse liti e intemperanze da parte di gruppi di giovani, responsabili di un consumo smodato di alcol e stupefacenti, interrotte dall’arrivo delle pattuglie del Commissariato di Duino-Aurisina e delle Volanti della Questura giuliana.

In particolare, in tre distinte occasioni, la Polizia di Stato è intervenuta, denunciando un soggetto per lancio pericoloso di oggetti, un altro per oltraggio a pubblico ufficiale e un terzo per lesioni, resistenza, violenza e oltraggio e sanzionato per ubriachezza.

Il ragazzo, infatti, in evidente stato di agitazione e alterazione alcolica, ha cercato prima di scagliarsi contro alcuni ragazzi, che confusamente individuava come responsabili di un’aggressione da lui subita poco prima e poi ha spintonato e provocato lesioni agli agenti presenti che tentavano di frapporsi tra lui e i ragazzi fermati, al fine di evitare il contatto fisico tra loro.

Trasportato in ospedale per le cure del caso, il ragazzo ha continuato a inveire contro i poliziotti e ad avere atteggiamenti violenti, tentando anche di danneggiare l’auto di servizio.

Erano circa le 4, infine, quando è scoppiata una rissa che ha richiesto la presenza anche del personale medico, sul posto con tre ambulanze. Sono rimasti feriti in cinque, tra uomini e donne, tutti trasportati con le autolettighe all'ospedale di Cattinara e all'ospedale di San Polo, a Monfalcone, per problematiche legate a traumi fisici (in particolare un ragazzo ferito al capo) ma anche per ubriachezza.

Gli agenti stanno cercando di identificare un altro gruppo di persone che è fuggito dopo l'arrivo delle forze dell'ordine a bordo di una vettura, facendo perdere le sue tracce, per evitare ogni controllo.

0 Commenti

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori