Home / Cronaca / Vogliamo la verità per Giulio Regeni

Vogliamo la verità per Giulio Regeni

La nostra testata risponde all’appello della sorella del ricercatore friulano perché sia fatta luce sulla vicenda

Vogliamo la verità per Giulio Regeni

Non permettere che l'omicidio di Giulio Regeni venga dimenticato o che sulla morte del giovane ricercatore friulano sia fornita una ‘versione di comodo’. Per questo, anche la nostra testata aderisce alla campagna di Amnesty International ‘Verità per Giulio Regeni’, rispondendo all’appello lanciato in queste ore dalla sorella Irene e dai genitori Claudio e Paola.

Il tragico omicidio di Giulio, torturato al Cairo, deve avere una risposta. Deve avere un colpevole. Per questo motivo, continueremo a tenere alta l’attenzione sulla vicenda e a raccontarvi quanto trapela dall'Egitto, nella speranza che le indagini  – comprese quelle condotte direttamente dagli inquirenti italiani – possano portare alla verità.

Per questo, abbiamo esposto nella nostra sede - in piazza I Maggio a Udine - lo striscione, volendo così esprimere la nostra vicinanza alla famiglia di Giulio e alla comunità di Fiumicello, ma anche il nostro personale impegno perché su questa orribile storia non siano spenti i riflettori. Almeno non prima che sia ufficialmente fatta giustizia.

Articoli correlati
8 Commenti
William

Buongiorno. Bene ha fatto la regione a togliere dopo anni la bandiera. Il Friuli e i friulani hanno ben altre cose a cui pensare.

infoarmando47@gmail.com

William : Auguro a te e ai tuoi beniamini politicanti, di non subire mai quello che hanno subito i genitori di questo ragazzo, non solo per il delitto in sé, ma anche per l'abbandono in cui sono stati lasciati dalle alte cariche deputate alla difesa e al rispetto dei diritti dei loro cittadini che li hanno eletti e che li pagano.

bozzi

marco1937 anche io la penso cosi' e i sinistroidi italici pensano di fregarci

marco1917

Molte volte mi sono chiesto, perchè mai una dittatura oltre tutto voluta da tutti i paesi occidentali, non dimentichiamo che le elezioni le avevano vinte i fratelli mussulmani integralisti, dicevo, come mai uccidono un ragazzo italiano nazione che con l'Egitto ha buonissimi interscambi quasi 5 miliardi di euro, viene ucciso e con tutte le decine di migliaia di km2 di deserto lo fanno ritrovare su una strada nazionale trafficatissima, Cui Prodest? al dittatore no e nemmeno all'Italia, potrebbe servire ai Fratelli Mussulmani o ai nemici del dittatore, ma anche a chi mira ai pozzi di petrolio quelli dell'Eni per esempio, magari ai francesi visto quello che hanno fatto con Gheddafi in Libia non certo per la democrazia, la vedo difficile trovare i mandanti gli esecutori? qualche ladro di polli si trova sempre.

Il Friuli

Grazie a lei, Andrea. Mi sembra un'ottima idea!
I materiali - quelli ufficiali della campagna lanciata da Amnesty International - sono scaricabili da questo link:
http://www.amnesty.it/egitto-Verita-per-Giulio-Regeni
Buona serata!

Tecnico

Pregherei la direzione di "IL FRIULI) di caricare un file da poter noi utenti scaricare con la scritta: VERITA' PER GIULIO REGENI " cosi lo mettiamo sui parabrezza posteriore delle auto x tutto il Friuli.
Sicuro di un Vostro interessamento
Grazie Andrea

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori