Home / Cultura / A Riccardo Canaletti il Premio Pordenonelegge Poesia 2020 'I poeti di vent’anni'

A Riccardo Canaletti il Premio Pordenonelegge Poesia 2020 'I poeti di vent’anni'

Il suo libro d’esordio, Sponde, racconta il suo mondo: le stanze vissute per pochi anni o mesi, le passioni e gli amori, la ricerca inquieta di un luogo da abitare

A Riccardo Canaletti il Premio Pordenonelegge Poesia 2020 'I poeti di vent’anni'

È il poeta marchigiano Riccardo Canaletti, classe 1998, il vincitore del Premio Pordenonelegge Poesia 2020 'I poeti di vent’anni', per autori nati fra il 1990  e il 1999. Riccardo Canaletti si aggiudica così la seconda edizione del riconoscimento promosso da Fondazione Pordenonelegge in collaborazione con Camera di Commercio di Pordenone - Udine, Crédit Agricole FriulAdria, Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone e Best Western Plus Park Hotel Pordenone.

Il suo libro d’esordio, Sponde (Arcipelago Itaca, 2019) racconta il suo mondo: le stanze vissute per pochi anni o mesi, le passioni e gli amori, la ricerca inquieta di un luogo da abitare.  Molti testi di Riccardo Canaletti sono tradotti in spagnolo, portoghese e russo. Collabora con 'Yawp', 'Menti sommerse', 'Midnight magazine', 'Argo' e 'Nuova ciminiera'.

La giuria del Premio, composta da Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Franca Mancinelli, lo ha proclamato vincitore nell’ambito della 21^ edizione di pordenonelegge, alla presenza anche degli altri due finalisti, Valeria Cagnazzo con Inondazioni (CartaCanta, 2019) e Francesca Santucci con La casa e fuori (LietoColle-Pordenonelegge, 2019). La cerimonia è stata anche l’occasione per ricordare, con la lettura di una sua lirica, il giovane poeta Gabriele Galloni, artista di grande talento, scomparso recentemente.

La Festa del Libro si è chiusa all’insegna della poesia giovane e da scoprire: nell’ultimo evento è stato infatti presentato Esordi, l’ebook (scaricabile dal sito pordenonelegge.it) con le sillogi dei tre poeti esordienti: Alessia Bettin (Ci aspettano estati tropicali), Lorenzo Di Palma (La lepre e il ragazzo) e Luigi Fasciana (Nodi).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori