Home / Cultura / Voci di Guerra in tempo di pace

Voci di Guerra in tempo di pace

Sabato 5 ottobre, al Palazzetto Veneto di via S. Ambrogio a Monfalcone, l'inaugurazione della mostra

Voci di Guerra in tempo di pace

Organizzato dal Gruppo Culturale e Sportivo Ajser 2000 ed il Gruppo Ermada Flavio Vidonis, con il contributo della Regione, il patrocinio delle Province di Trieste e Gorizia, del Comune di Monfalcone e Duino Aurisina, arriva a Monfalcone l'allestimento ''Voci di Guerra in tempo di pace'', che illustra il lavoro di recupero e mantenimento delle strutture militari del Monte Ermada, nonché i progetti di riqualificazione delle trincee e della raccolta delle testimonianze della Grande Guerra nel territorio di Duino Aurisina.
Il Monte Ermada, con le sue tre cime e 323 m di altezza si trova nella parte nord -occidentale della Provincia di Trieste, nel territorio del Comune di Duino Aurisina: durante il primo conflitto mondiale costituì un insuperabile baluardo contro il quale si infransero senza successo gli assalti dei soldati italiani. L'esercito austro-ungarico, meglio organizzato, lo aveva infatti trasformato in una munitissima ed agguerrita fortezza, dotata di artiglierie impressionanti per numero e potenza. La mostra, che aprirà sabato 5 ottobre alle ore 17.00 al Palazzetto Veneto di via S. Ambrogio alla presenza degli organizzatori delle autorità e della cittadinanza, si presenta ancora una volta estremamente rinnovata e aggiornata con diversi pannelli rispetto alle altre Edizioni presentate al Castello di Duino (Ts), a Borgo Hermada di Terracina (Lt), a Milano, a Grado, a Medeazza, Visogliano e Treviso, facendo registrare oltre 27.000 presenze.
Saranno visibili immagini, documenti, cimeli e divise, attraverso un percorso ideato e creato per far rivivere i momenti tragici che hanno vissuto i Paesi attorno l'Ermada, i lavori di rispristino, nonché una passeggiata virtuale sull'Ermada a conoscere quanto visibile oggi, uno sguardo poi ai monumenti e in particolare all'Erma alla Terza Armata del Timavo, che attraverso le Associazioni proponenti è oggetto di un progetto di recupero conservativo integrale.
Spazio poi alla Grande Guerra a Monfalcone con i pannelli dedicati a questa parte del territorio regionale che ospita la Mostra, in particolare al Parco Tematico che in vista delle celebrazioni del prossimo anno diventerà punto di riferimento per chi vorrà visitare la nostra Regione. «Si tratta di un altro passo lungo il sentiero che porta alle celebrazioni del Centenario della Grande Guerra – spiega l’assessore alla Cultura Paola Benes – e che, contemporaneamente, con le iniziative collaterali vuole promuovere la conoscenza del nostro territorio, così ricco di Storia». Verrà poi inaugurato ufficialmente il nuovo Plastico interattivo del Monte Ermada del 1914, frutto di un lungo ed appassionato lavoro degli esperti Aureliano Barnaba e Pasquale Durante. Tre escursioni, sul Monte Ermada, sulla Punta Bratina e nel Parco Tematico di Monfalcone, faranno infine rivivere ai visitatori i luoghi della Grande Guerra riportati nelle immagini della Mostra. Ancora una volta il Gruppo Ermada Flavio Vidonis e il Gruppo Ajser 2000 dedicano il loro lavoro a Flavio Vidonis che per primo cominciò la ristrutturazione delle costruzioni belliche austro-ungariche.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori