Home / Economia / Entra nel vivo il primo weekend di LAfiera!

Entra nel vivo il primo weekend di LAfiera!

Lunapark, shopping, degustazioni e incontri con l’autore alla Fiera di Pordenone. Evento inaugurale con la presentazione del report di sostenibilità

Entra nel vivo il primo weekend di LAfiera!

Finalmente si è aperta LAfiera! 5 padiglioni, 170 espositori da tutta Italia, 6 aree tematiche, casa, bimbi, auto, enogastronomia, shopping, libri, 2 weekend di programmazione, sabato 24, domenica 25 e poi 30, 31 ottobre e 1 novembre.

Uno sforzo importante messo in campo da Pordenone Fiere, affiancata in questa iniziativa dall’Amministrazione Comunale, Camera di Commercio di Pordenone e Udine, l’azienda speciale ConCentro, Fondazione Pordenonelegge, la Confartigianato e le categorie economiche, per giungere all’apertura dei cancelli in un momento di forte incertezza sul fronte sanitario. La manifestazione è confermata quindi e i visitatori possono contare sulle garanzie di sicurezza di un quartiere fieristico che ospita manifestazioni nazionali ed internazionali e rispetta il protocollo sottoscritto e validato dal Comitato tecnico-scientifico.

L’inaugurazione di LAfiera si è tenuta venerdì 23 ottobre con la presentazione del report di sostenibilità 2019 di Pordenone Fiere a cura di Renato Pujatti presidente di Pordenone Fiere, alla presenza dell’assessora comunale Guglielmina Cucci e di Michelangelo Agrusti vicepresidente CCIAA di PN e UD. Si tratta di una fotografia dell’attività della fiera, e del suo impatto sul territorio dal punto di vista economico, sociale, ambientale.

Questi i numeri in sintesi: 30 manifestazioni espositive annue che hanno coinvolto 3.000 espositori e 250.000 visitatori e che hanno dimostrato una elevata marginalità con 1,8 milioni di valore aggiunto globale. La ricchezza prodotta è stata destinata per il 70% al personale interno, il resto agli investimenti. Le ricadute sul territorio derivanti dalle attività di Pordenone fiere si concretizzano in un forte impatto economico per le attività turistiche, ricettive e commerciali coinvolte soprattutto durante le manifestazioni B2B (Aquafram, Italian Baja, Coiltech e Sicam su tutte). Un altro numero che aiuta a fotografare la leva economica che innesta la Fiera è dato dal totale ordini di fornitura che nel 2019 è stato di 1,6 milioni di euro suddivisi su 2700 fornitori.

Con 29 dipendenti Pordenone Fiere è una struttura medio piccola ma che può vantare un alto il tasso di internazionalità come dimostrano le 7 manifestazioni certificate come internazionali (di cui 5 fiere gestite direttamente) Sicam, Coiltech, Happy Business to You, Samumetal, Samuplast, Aquafarm e R.I.V.E. Pordenone Fiere rinnova costantemente l’impegno sociale e in particolare nel 2020 ha ospitato l’HUB per i tamponi e i vaccini durante il periodo della pandemia. Entra nel vivo sabato e domenica il primo weekend di LAfiera con tanti eventi in programma soprattutto nell’area Libri da Vicino curata da PordenoneLegge. Questi gli incontri previsti Sabato 24 ottobre: alle ore 15:30 si parte con letture e discussioni di poesia, La poesia come resistenza, Voci al tempo della malattia, con Francesco Indrigo, Silvio Ornella, Roberto Rocchi, mentre alle ore 17:30 sarà presentato il libro Carso di Kornel Abel raccontato da Giovanni Santarossa.

Tre gli incontri di domenica 25 ottobre: alle ore 11:00 Il segnalibro con Giuseppe Mariuz presentato da Elena Vesnaver. Alle ore 15:30 I segreti di Fiore Lilla con Massimo Pighin e Giacinto Bevilacqua. Conclude la giornata alle ore 17:30 il volume dedicato ai Castelli Friulani presentato da Marco e Matteo Salvador presentati da Giovanni Santarossa. Le piccole case editrici del territorio sono anche le protagoniste della mostra mercato sempre al padiglione 8. Casa, benessere, arredamento, enogastronomia sono i settori coinvolti da LAfiera, manifestazione che propone a tutta la famiglia un weekend piacevole e divertente soprattutto grazie alle giostre del lunapark per i più piccoli e al padiglione food& music aperto fino alle 24 con birre, piatti speciali e tanta musica per i più grandi. Ingresso gratuito con registrazione on line o in fiera prima della visita.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori