Home / Economia / In Fiera, cooperazione internazionale e dei giovani

In Fiera, cooperazione internazionale e dei giovani

A Pordenone va in scena l'ultima giornata per AquaFarm e NovelFarm

In Fiera, cooperazione internazionale e dei giovani

Dopo una giornata di apertura che ha fatto di registrare da subito un grande successo di pubblico, le manifestazioni gemelle AquaFarm e NovelFarm, rispettivamente la quarta mostra-convegno internazionale dedicata all’acquacoltura e all’industria della pesca e la seconda mostra-convegno internazionale dedicata alle nuove tecniche di coltivazione, vertical farming e fuori suolo, si avviano ad un secondo giorno altrettanto intenso in termini di proposte espositive e appuntamenti in programma.

La giornata iniziale è stata caratterizzata da convegni e conferenze dedicate alle tematiche della ricerca e delle esperienze più avanzate in ambito di acquacoltura, molluschicoltura e coltivazioni fuori suolo, mentre il giovedì sarà all’insegna dei giovani e della cooperazione tra i Paesi del Mediterraneo e del Mar Nero. Inoltre, l’attenzione sarà focalizzata sulla coltivazione e gli utilizzi delle microalghe, una delle tematiche che dalla prima edizione caratterizza la manifestazione della Fiera di Pordenone e la distingue da altre in Europa e nel mondo.

NovelFarm, in particolare, vedrà la selezione finale e la premiazione dei progetti dell’Urban Farming Challenge, che mette in gara i progetti elaborati dagli studenti delle università di tutto il mondo per il recupero a fini di produzione agricola edifici dismessi messi a disposizione dalle amministrazioni di diverse città italiane. Gli studenti, nella prima giornata, hanno potuto confrontarsi ed assistere alle presentazioni delle esperienze e delle ricerche più avanzate in ambito di agricoltura urbana e fuori suolo. Nell seconda giornata, il focus delle conferenze sarà sulle innovazioni nell’agricoltura in ambiente controllato e, appunto, sullo urban farming.

AquaFarm vedrà, invece, lo svolgimento dell’innovativo workshop GFCM-FAO sul tema della cooperazione internazionale e sul ruolo delle associazioni degli allevatori di pesce e dei singoli operatori nella promozione delle buone pratiche di acquacoltura responsabile nei Paesi del bacino del Mediterraneo e del Mar Nero. Il programma sarà completato dai convegni su sostenibilità ed economia circolare nell’acquacoltura, sull’importanza dell’alimentazione animale per la salute umana e infine sul ruolo positivo dell’innovazione nell’informatica e nei servizi geo-ambientali, compresi le rilevazioni satellitari, per il settore della mitilicoltura.

Le alghe tornano, invece, protagoniste ad AquaFarm con due sessioni di grande attualità: la prima sull’economia circolare e le microalghe, durante la quale verrà presentato il progetto di coltivazione di microalghe in sinergia con i visitatori all’EXPO2020 di Dubai, la seconda presenterà gli esempi più interessanti delle applicazioni e gli utilizzi delle microalghe nell’ambito alimentare, mangimistico ed industriale.

AquaFarm e NovelFarm saranno visitabili ancora giovedì 20 febbraio, ai padiglioni 4 e 5 della Fiera di Pordenone (Ingresso Centrale). Maggiori informazioni e registrazione per l’ingresso gratuito (riservato agli operatori professionali): www.aquafarmexpo.it e www.novelfarmexpo.it.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori