Home / Economia / Mangiarotti dona 6mila euro alla montagna friulana alluvionata

Mangiarotti dona 6mila euro alla montagna friulana alluvionata

La somma devoluta dall’azienda e dai suoi lavoratori è stata consegnata in Confindustria Udine

Mangiarotti dona 6mila euro alla montagna friulana alluvionata

Quasi 6mila euro raccolti in azienda per dimostrare concretamente la solidarietà alle genti della montagna friulana, colpita dall’alluvione dell’ottobre scorso. Li ha donati Mangiarotti Spa di Monfalcone e Pannellia di Sedegliano.

La consegna ufficiale dell’assegno di 5.845 euro è avvenuta il 7 febbraio in Confindustria Udine, presenti l’Amministratore delegato di Mangiarotti Spa, Mario Signorini, il direttore del personale Fabrizio Grisenti, i rappresentanti sindacali aziendali dei lavoratori, Sebastiano Titton e Maurizio Franco, la presidente di Confindustria Udine, Anna Mareschi Danieli, e Nicoletta Di Piazza, componente del Comitato della Delegazione di Tolmezzo degli Industriali friulani.

"L’iniziativa – come ha ricordato Anna Mareschi Danieli – rientra nel progetto ‘Solidarietà Montagna’, un fondo promosso da Confindustria Udine e dalle organizzazioni sindacali territoriali Cgil, Cisl e Uil a favore delle popolazioni delle zone montane della nostra provincia colpite dall’alluvione. Per ogni ora donata dai lavoratori, le aziende hanno fatto altrettanto. La consegna di oggi è soltanto una prima, significativa, tranche delle somme che sono state raccolte, il cui ammontare definitivo sarà presto reso noto”.

“Prima le fabbriche – ha aggiunto la presidente Mareschi Danieli – è un motto e un modello di sviluppo che ci accompagna dalla ricostruzione del 1976. Quello spirito di unione della società friulana, a partire dal mondo produttivo, delle imprese e dei lavoratori, scrive oggi una nuova, bella pagina di impegno e solidarietà di cui sono orgogliosa. Fare gli imprenditori, oggi, significa essere eroi. Fare impresa in montagna significa esserlo due volte”.

“Mangiarotti Spa, che fa parte del Gruppo americano Westinghouse Electric Company – ha spiegato Mario Signorini – si è sentita in dovere di prendere parte a questa iniziativa e lo ha fatto con slancio fin dall’inizio. La modalità di intervento è stata condivisa sia con i sindacati che con i dipendenti, ed è stata scelta con convinzione, proprio perché risponde pienamente, nelle modalità e nella sua natura, alla tipologia di iniziative sociali che l’azienda potrà adottare anche in futuro a sostegno del territorio”.

Nicoletta Di Piazza, nel ringraziare Mangiarotti Spa a nome delle imprese della Montagna, ha posto l’accento “sulla solidarietà che ancora una volta il mondo produttivo friulano ha saputo mettere in campo di fronte a una pesante calamità che ha colpito una parte del suo territorio”, sottolineando al contempo “l’eccellente collaborazione e i rapporti sempre più stretti, propositivi e positivi che intercorrono tra Confindustria Udine e la Delegazione di Tolmezzo a beneficio delle aziende”.

Sono 116 i dipendenti Mangiarotti Spa che hanno aderito all’iniziativa del Fondo Solidarietà Montagna e le ore donate sono complessivamente 166.

I fondi raccolti, al pari delle altre somme devolute dalle imprese e dei lavoratori della provincia di Udine, saranno destinate ad interventi sul territorio montano colpito dall’alluvione sulla base di necessità e priorità verificate con i sindaci dei Comuni interessati.

0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori