Home / Economia / Naviris? E’ aperta ad altri partner

Naviris? E’ aperta ad altri partner

A Genova, l’ad di Fincantieri Bono ha analizzato lo scenario europeo. “Se sfuma l’accordo con Stx non sarà una tragedia”

Naviris? E’ aperta ad altri partner

A margine della presentazione della ‘Scarlet Lady’ nello stabilimento di Sestri Ponente (Genova), l’ad di Fincantieri Giuseppe Bono non ha escluso una possibile apertura della joint venture Naviris, costituita con la francese Naval Group, anche ad altri partner europei.

“Dobbiamo consolidare l'industria continentale. La difesa è ancora uno dei settori in cui l'Europa può giocare una partita mondiale”, ha aggiunto Bono. “Si è un po' abbandonata l'industria parlando di finanza e questo è un problema che i nostri governanti si dovrebbero porre".

In merito all’operazione Chantiers de l'Atlantique (il verdetto dell’Ue dovrebbe arrivare a metà aprile), Bono ha le idee chiare: se il via libera non dovesse arrivare, per il gruppo non sarebbe una tragedia. "Abbiamo avviato un percorso e siamo i primi al mondo. Abbiamo lavoro per i prossimi anni, i francesi anche, quindi non sarà un problema”.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori