Home / Economia / PerMicro, in Fvg nuovo slancio al microcredito

PerMicro, in Fvg nuovo slancio al microcredito

Alleanza strategica tra Friulia, Cassa Centrale Banca, Confidi Venezia Giulia, Confartigianato Fvg e Confartigianato Imprese Udine

PerMicro, in Fvg nuovo slancio al microcredito

I principali attori del settore finanziario, bancario ed economico del Friuli Venezia Giulia uniscono le forze per sostenere il microcredito, uno strumento fondamentale per far ripartire i lavoratori autonomi, le micro e piccole imprese che in Italia rappresentano più del 95% delle aziende sul territorio nazionale.

Per raggiungere questo obiettivo Friulia, Cassa Centrale Banca, Confidi Venezia Giulia, Confartigianato Fvg e Confartigianato Imprese Udine hanno investito 1 milione di euro per l’aumento di capitale in PerMicro, il principale operatore di microcredito in Italia. L’operazione è stata definita tramite la costituzione di Servizi e Finanza Fvg, società veicolo appositamente creata in cui tutti i soci promotori del progetto hanno acquisito una quota di capitale. Con questa operazione il Fvg stringe un'alleanza strategica con PerMicro per lo sviluppo del microcredito nella regione che ancora mancava di un operatore di rilievo nel settore. Servizi e Finanza ha designato anche un consigliere di amministrazione nel Cda di Permicro che è stato già nominato nella recente assemblea nella persona di Stefano Milanese, Direttore Investimenti di Friulia.

La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa si è tenuta oggi a Trieste ed ha visto la partecipazione delle istituzioni e dei rappresentanti dei soggetti coinvolti. In particolare all’evento hanno presenziato, tra gli altri, Barbara Zilli, Assessore alle Finanze del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, Assessore alle attività produttive e turismo del Friuli Venezia Giulia, Federica Seganti, Presidente di Friulia, Giuseppe Graffi Brunoro, Membro del Consiglio di Amministrazione di Cassa Centrale Banca e Presidente di PrimaCassa (Gruppo Cassa Centrale Banca), Pietro Marangon, Vice Presidente di Confidi Venezia Giulia, Graziano Tilatti, Presidente di Confartigianato Fvg e Presidente di Confartigianato Imprese Udine, Gian Luca Gortani, Presidente di Servizi e Finanza Fvg, Benigno Imbriano, Amministratore Delegato di PerMicro.

L’accordo prevede l’avvio dell’attività, in una prima fase tramite le risorse umane e organizzative della filiale di PerMicro di Venezia, e poi tramite i soci promotori che garantiranno fondi e garanzie per l’avvio dell’attività diretta di erogazione di credito e microcredito alle imprese del Friuli Venezia Giulia, che potranno rivolgersi alla nuova filiale di Gorizia di PerMicro, la cui apertura è prevista nei prossimi mesi, a cui se ne affiancherà una in provincia di Udine.

L’istituto potrà contare sul network messo a disposizione da Confartigianato e da Cassa Centrale Banca per il monitoraggio, l’assistenza e il presidio sul territorio. In questo modo i privati e le micro imprese che non riescono ad accedere al credito tradizionale a causa di mancanza di garanzie reali o altri fattori oppure per insufficiente merito creditizio, potranno ottenere finanziamenti fino a 25.000 euro da investire in progetti di sviluppo per la propria attività.

Si tratta di misure fondamentali soprattutto in questo periodo di crisi economica a seguito delle misure di lockdown, con le micro imprese che ora devono sostenere ingenti spese per continuare a garantire la produzione e i servizi, rimanendo competitive sul mercato.

PerMicro è un istituto di microcredito fondato nel 2007 con l’obiettivo di offrire ai clienti uno strumento finanziario che permetta di entrare nel sistema bancario. Socio fondatore della Rete Italiana degli operatori di Microfinanza (RITMI), PerMicro è membro attivo dell’European Microfinance Network (EMN), organizzazione no profit con sede a Bruxelles, che promuove la microfinanza come strumento per combattere l'esclusione sociale e finanziaria in Europa promuovendo modelli di sviluppo di impresa.

Attualmente PerMicro è presente in Italia con 19 sedi in 12 Regioni diffuse su tutto il territorio nazionale. Nei 13 anni di attività l’istituto ha permesso ad oltre 500 imprenditori di accedere al credito tramite i canali tradizionali, erogando più di 27mila crediti per un valore di oltre 200 milioni di euro.

Come dimostra lo studio sull’impatto sociale generato da PerMicro, condotto da Tiresia e dal Politecnico di Milano, il microcredito rappresenta oggi una reale forma di inclusione finanziaria poiché dopo 8 anni dalla concessione del credito, il 90% dei clienti supportati è ancora attivo nel business, 2 imprese su 3 hanno assunto almeno una persona e il 38% degli imprenditori ha avuto accesso a finanziamenti tradizionali.

0 Commenti

Cronaca

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori