Home / Family / Il design diventa status symbol

Il design diventa status symbol

Moda e innovazione tecnologica hanno caratterizzato gli ‘Eighties’

Il design diventa status symbol

Moda e innovazione tecnologica hanno caratterizzato gli ‘Eighties’, consacrandoli a icona nella memoria dei posteri. Ed è interessante constatare come proprio nel design d’arredo gli Anni ‘80, invece, scelgano uno stile minimalista, sobrio, semplificato, abbandonando la plastica, regina dei decenni precedenti, così come l’uso dei colori primari. Il tutto in netto contrasto con le curve morbide che compongono il numero 80, in questa decade i mobili sono geometrici e minimali, realizzati riscoprendo materiali come legno e metallo. L’austerità del nero regna sovrana, quasi a opporsi al fluo delle insegne al neon, dei vestiti e degli smalti.

Ed è forse per questo motivo che veri e propri pezzi da collezione nell’arredamento non ce ne sono. Di questa decade si ricorda altro. In fondo sono stati gli anni del passaggio tra l’analogico e il digitale, quelli dell’informatica di massa accessibile a tutti e contemporaneamente degli oggetti cari, firmati, esclusivi e riservati a un’élite che viveva di status symbol. Tutti oggetti, però, in grado di far sognare democraticamente un po’ tutti, oggi come 40 anni fa.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori