Home / Gusto / Al Vinitaly ecco la Ribolla… di San Marino

Al Vinitaly ecco la Ribolla… di San Marino

Dopo mesi di discussioni per proteggere il vino autoctono friulano, la sorpresa dalla piccola repubblica

Al Vinitaly ecco la Ribolla… di San Marino

Dopo mesi di discussioni e l’accordo con il Veneto, si pensava di aver messo in sicurezza la Ribolla, riservando l’etichettatura del vitigno autoctono friulano ai soli produttori della nostra regione. E invece al Vinitaly, la più importante fiera enologica mondiale in corso di svolgimento a Verona, ecco apparire la Ribolla… di San Marino. La bottiglia è prodotta dal Consorzio Vini tipici della piccola repubblica, come ci è stato segnalato dall’enologo Paolo Valdesolo. Certo, non si accompagna all’aggettivo ‘gialla’ come nel caso della produzione friulana, ma sul mercato è presente e potrebbe creare non poco disorientamento ai consumatori finali. In verità, la scheda tecnica della stessa cantina sanmarinese precisa che la loro Ribolla è conosciuta anche con il nome di Pignoletto e, nel dialetto locale, di Arbòla e che la coltivazione si limita alle colline bolognesi e alla bassa Romagna. Però, chiamarla proprio Ribolla evidentemente è più incisivo sotto l'aspetto commerciale, visto che quella friulana, sia ferma sia spumantizzata, è già molto apprezzata.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori