Home / Gusto / Aspettando Friuli Doc... in Castello

Aspettando Friuli Doc... in Castello

Oltre 650 persone hanno affollato l'evento curato da Fvg Via dei sapori con PromoTurismoFvg e Comune

Aspettando Friuli Doc... in Castello

Oltre 650 persone hanno affollato Aspettando il 25esimo Friuli Doc evento ospitato al Castello di Udine e realizzato a cura di Friuli Venezia Giulia Via dei sapori con il supporto di PromoTurismoFvg e il patrocinio del Comune di Udine.

Il sindaco, Pietro Fontanini, ha così avuto modo di premiare l'ideatore di Friuli Doc, Guglielmo Biasutti, e, alla memoria, il primocittadino Claudio Mussato che predispose la realizzazione della prima manifestazione eno-gastronomica a tuttoggi la più cara ai friulani consegnando una targa alla vedova, presente assieme ai figli, particolarmente commossa e riconoscente. Hanno preso la parola durante l'evento anche il sindaco che tagliò il primo nastro della manifestazione, 25 ani fa, Enzo Barazza, l'assessore regionale alle attività produttive, Sergio Bini, e quello comunale a turismo e grandi eventi Maurizio Franz.

In particolare il sindaco Fontanini ha sottolineato la bontà e la lungimiranza dell'idea sottolineando la necessità di mantenersi fedeli ai quattro termini che fungono da sottotitolo alla manifestazione, "vini, vivande, vicende e vedute", che, come ha detto sempre il sindaco, "racchiudono l'essenza di Friuli doc".

E se Biasutti ha voluto donare a Fontanini sei bicchieri griffati Friuli doc realizzati durante le prime edizioni, Walter Filiputti, presidente di Friuli Venezia Giulia, via dei sapori, ha reso noto che "il successo di questa anteprima di Friuli Doc è stato totale per cui riteniamo che sia possibile prevedere un appuntamento fisso annuale a giugno a Udine certi del vasto interesse che sussiste attorno a tutto ciò".

Il sindaco Fontanini ha, quindi, concluso annunciando che "oggi iniziamo a predisporre la 25esima edizione di Friuli doc che avrà luogo dal 12 al 15 settembre a Udine aprendoci all'intera regione e ai territori contermini in termini di richiamo e attrazione turistica ponendo costantemente al centro la friulianità di prodotti e proposte di ogni tipo".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori