Home / Gusto / Autunno Goloso finisce in bellezza con la guida Slow Wine 2019

Autunno Goloso finisce in bellezza con la guida Slow Wine 2019

Successo per la rassegna organizzata dal ristorante Elliot di Manzano

Autunno Goloso finisce in bellezza con la guida Slow Wine 2019

È stata presentata, in occasione dell’ultimo appuntamento di “Autunno Goloso” al ristorante Elliot di Manzano, la nona edizione della guida Slow Wine 2019, punto di riferimento per esperiti o semplici appassionati poiché rappresenta uno strumento di facile consultazione, che aiuta a programmare una vacanza per una visita in cantina o anche solo a scegliere il vino per una serata importante.

Slow Wine 2019 raccoglie le recensioni di 1957 cantine e 24mila vini degustati grazie alla professionalità di una rete di trecento collaboratori, e si distingue nel panorama delle guide per la puntuale mappatura del territorio e la segnalazione delle cantine virtuose, ovvero quelle attente alla sostenibilità, capaci di interpretare al meglio i valori organolettici, ambientali e territoriali propri di Slow Food. Attraverso la guida, quindi, è possibile conoscere e apprezzare un vino non solo per la resa che ha nel bicchiere o per il suo valore economico, ma anche per la capacità di esprimere il suo territorio e la tracciabilità della filiera produttiva.

Durante la serata, i rinomati bianchi proposti sono stati magistralmente raccontati da Savio Del Bianco e hanno sposato un’elegante cena a sei mani, a cura di Max Plett, Eugenio Signoroni e dello chef di Elliot, Andrea Fantini, che hanno curato un menù sorprendentemente ricco di profumi, dove la zucca, le castagne e il caffè si sono espressi in eleganti virtuosismi culinari. “100 cene per Slow Wine” ha quindi ufficialmente chiuso il ciclo di incontri a tavola della terza edizione della kermesse Autunno Goloso, che anche quest’anno da Elliot ha raccolto il favore del pubblico a conferma di un format che funziona sia per la raffinatezza delle proposte sia per la capacità di attrarre e intrattenere a tavola il commensale, offrendogli un’esperienza a tutto tondo, culturale e culinaria.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori