Home / Gusto / Da Masterchef in arrivo Barbieri

Da Masterchef in arrivo Barbieri

Il celebre chef stellato sarà testimonial di Pordenone Wine & Food Love

Da Masterchef in arrivo Barbieri

Sarà Bruno Barbieri, giudice con Cracco e Bastianich della seguitissima serie televisiva di Masterchef, il testimonial della terza edizione di “Pordenone Wine & Food Love” la manifestazione dedicata ai cibi e vini del territorio del Friuli Occidentale. L'iniziativa - promossa da Camera di Commercio attraverso la sua Azienda Speciale ConCentro, Provincia di Pordenone, Banca Popolare FriulAdria Crédit Agricole, Consorzio Tutela Vini Doc Friuli Grave e le associazioni di categoria provinciali - si pone l'obiettivo di sensibilizzare il pubblico locale sulla conoscenza e utilizzo delle produzioni autoctone. Ma vuole anche rendere consapevoli gli addetti ai lavori (bar, ristoranti, cantine, produttori) dello stretto legame che esiste tra un luogo, un territorio e i suoi prodotti e della qualità unica determinata dal mix di questi elementi. Così, per tutto il mese di novembre, verranno proposti incontri, degustazioni guidate, laboratori per adulti e bambini, concorsi, workshop dedicati agli addetti ai lavori e convegni sul tema. Il tutto con un'attenzione particolare rivolta al turismo enogastronomico, che è in grado di generare grandi giri di affari e attirare visitatori da tutti il mondo.

INAUGURAZIONE - Il sipario sulla manifestazione si alzerà venerdì 8 novembre alle 18 nella sala consiliare della Provincia: testimonial d'eccezione lo chef sette volte stellato Michelin, come lui solo Gualtiero Marchesi, Bruno Barbieri. Noto alla maggior parte del pubblico per essere uno dei tre giudici, assieme a Cracco e Bastianich, di una della manifestazioni culinarie più seguite degli ultimi anni, Barbieri, emiliano Doc ha un trascorso di altissimo profilo come chef sia in Italia che all'estero. A lui è stata affidata la “lectio magistralis” sull'importanza dell'enogastronomia come volàno per la promozione del territorio. Non va dimenticato infatti che Barbieri, dopo anni di ristorazione di alta classe, è tornato nella sua terra per aprire un locale semplice e alla portata di tutti.

IL PROGRAMMA - Sabato 10 e domenica 11, a Palazzo Montereale Mantica si terranno i “Laboratori alla scoperta dei cibi e dei vini pordenonesi” condotti da Sandro Sangiorgi, giornalista, sommelier professionista e insegnante di materie legate al vino, ritenuto uno dei pochi critici realmente indipendenti. Sei i temi proposti, ognuno dal titolo estremamente suadente: “L'elogio dell'autunno”, “Il limite e la virtù”, “Il significato della seduzione", “Un matrimonio d'amore”, “La bellezza della fusione” e “Il segreto della mediazione”. Protagonisti delle sessioni i cibi del nostro territorio ossia bondiola, trota, Montasio, formaggio Asìno e Tal Cit, prosciutto d'Aviano, Pitina, sott'oli e patata di Ovoledo. Insomma le eccellenze del pordenonese abbinate ai vini delle Grave. La partecipazione è gratuita ma è necessario prenotarsi (da lunedì 4 a venerdì 8 dalle 9 alle 13 chiamando il n. 0434 381633). Sempre sabato e domenica sarà possibile passeggiare per il centro e fermarsi in uno dei 24 locali che proporranno cicchetti e piatti ancora una volta abbinati ai vini delle Grave. L’iniziativa è coordinat a da Sviluppo e Territorio.

Novità dell'edizione 2013 saranno invece i “Laboratori del gusto per i bambini”. Sabato 9 e domenica 10 “Pordenone Wine & Food Love” proporrà nello spazio che la Proloco Pordenone dedica all'Estate di San Martino (con una tensostruttura in piazza XX Settembre), delle presentazioni dal taglio ludico ed educativo insieme, finalizzati a far conoscere ai piccoli partecipanti le eccellenze gastronomiche locali. A condurre gli incontri sarà Sabina Maffei Plozner, giornalista specializzata in food, cucina e viaggi per bambini. Anche in questo caso la partecipazione è gratuita ma è necessario prenotarsi (da lunedì 4 a venerd&igr ave; 8 dalle 9 alle 13 chiamando il n. 0434 381633). I bambini devono avere un'età superiore ai 6 anni.

Per lunedì 11 novembre è in programma la presentazione della “Guida Vini del Friuli Venezia Giulia” prodotto editoriale delle quattro Camere di Commercio, sempre molto atteso anche per la proclamazione dei Top Wines dell'anno. Appuntamento alle 17.30 ai Vivai Cooperativi di Rauscedo, cuore delle barbatelle che raggiungono tutto il mondo. Location scelta da “Pordenone Wine & Food Love” proprio per ribadire la centralità di una regione vocata alla vitivinicoltura.

Nel weekend, prenderà il via anche un educational dedicato a giornalisti, esperti del settore, buyers, tour operator, wine & food lovers e sommelier, con un occhio di riguardo ai blogger e più in generale a coloro che animano i social. Quest’anno, grazie al coordinamento con il Consorzio Pordenone Turismo, gli ospiti arriveranno non solo dall’Italia ma anche da altre nazioni vicine, nell’intento di scoprire nuove nicchie di mercato. Il tour prevederà la visita a cantine, produttori ed eccellenze della provincia.

“Pordenone Wine & Food Love” avrà anche un occhio di riguardo alla solidarietà aderendo al progetto “Raccolta e riciclo tappi in sughero” promosso da “Tappodivino”: per ogni chilo di tappi in sughero raccolti durante la manifestazione, Tappodivino devolverà 1 euro alla “Via di Natale”.

EVENTI COLLATERALI – In concomitanza a “Pordenone Wine & Food Love” si svolgerà anche la “63° Festa del Ringraziamento” in programma nello stesso fine settimana, con il suo clou domenica 10. In questa giornata alle 11 nel Duomo di San Marco il vescovo Giuseppe Pellegrini celebrerà la Santa Messa, trasmessa in diretta nazionale su Rai 1. A conclusione del rito è previsto l'Angelus con la benedizione dei mezzi agricoli. A cornice dell'iniziativa, la Coldiretti pordenonese organizzerà una mostra mercato di Campagna Amica nella parte finale di Corso Vittorio Emanuele. “Pordenone Wine & Food Love” sarà presente con uno spazio dedicato ai prodotti della filiera vitivinicola e alle eccellenze del territorio.

WORKSHOP – Per i ristoranti e cantine del territorio, “Pordenone Wine & Food Love” propone martedì 12 novembre a Palazzo Montereale Mantica, due momenti formativi di alto profilo. Alle 15 sarà la volta di “Il ristorante: identità di un territorio e della sua gente”; mentore e guida dell'appuntamento, Alessandro Scorsone, che nel variegato panorama della critica enogastronomica italiana si distingue per le grandi capacità tecniche e divulgative con stile, classe, eleganza ed educazione. Personaggio televisivo amatissimo (è spesso ospite a “La prova del cuoco”) è lui a gestire i più importanti pranzi della Presidenza del Consiglio.
Alle 18 spetterà a Fabio Turchetti, giornalista romano di enogastronomia, guidare i rappresentanti del mondo del vino sul tema “La cantina tra tradizione e moda: scoprire il buono senza riserve”. Turchetti è titolare della rubrica sul vino de “Il Messaggero”, oltre che collaboratore di diverse testate legate al mondo dell'enogastronomia.

WINE & FOOD BLOG E SOCIAL – Saranno una quindicina e arriveranno da tutta Italia, i blogger che nel fine settimana visiteranno il territorio pordenonese. Esperti webwriters in tema di vino, cibo e turismo, racconteranno in tempo reale quello che di persona hanno potuto vedere. Un modo giovane e nuovo che per l’edizione 2013 si è voluto spingere proprio per l’importanza della comunicazione virale. Ma non finisce, qui. Per tutti coloro che amano i social ecco l’inizi ativa “I migliori testimonial siete voi!” che consentirà di raccontare la nostra provincia su Twitter, Facebook, Instagram e Foresquare usando gli hashtag: #saperiesapori #pnwlove. Cosa si vince? Nulla. Per una volta è un regalo che non si vince, ma che si fa.

A TAVOLA IN PROVINCIA - Ma vino e sapori saranno protagonisti per tutto il mese di novembre. A partire da venerdì 1, 22 ristoranti di ben 16 comuni della provincia proporranno menu particolari all’insegna del buon mangiare e dell’altrettanto b uon bere. I vini Friuli Grave delle 21 cantine aderenti saranno così abbinati ai piatti che gli chef predisporranno per la clientela, sempre con un occhio attento alle produzioni tipiche della nostra provincia (menu consultabili su www.pordenonewithlove.it). La loro scelta è frutto di due degustazioni alla cieca proposte nei mesi scorsi proprio per avvicinare maggiormente i ristoratori ai vini locali senza essere influenzati dall'etichetta. Al via anche il concorso “A tavola in provincia”: i ristoratori consegneranno ai clienti che sceglieranno il menu “Pordenone Wine & Food Love” un'apposita cartolina da  compilare. Tra queste ne verranno estratte a sorte dieci.

TEATRO & DEGUSTAZIONE – Due ulteriori appuntamenti chiuderanno il mese di novembre (e una tappa anche a dicembre) sotto il marchio della manifestazione. Venerdì 22 novembre e sabato 5 dicembre verranno proposte delle “Degustazioni a Teatro”. Il sipario del Comunale “Giuseppe Verdi” di Pordenone salirà ancora una volta su cibi e vini della provincia: un modo originale per mettere in scena uno spettacolo unico, quello dei prodotti del nostro territorio, con anche qualche curi osa sorpresa.

Giovedì 21 novembre, invece, ulteriore “Degustazione alla cieca”. A scoprire le caratteristiche del Vini della Doc Friuli Grave, senza farsi influenzare da nomi o etichette, saranno questa volta i titolari dei bar aderenti al percorso “A Spasso con Gusto”, con l'obiettivo di rafforzare il legame tra il territorio e il suo vino.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori