Home / Gusto / Gabin sbarca a Torino e conquista il Mercato Metropolitano

Gabin sbarca a Torino e conquista il Mercato Metropolitano

Cresce il format friulano dello street food di qualità

Gabin sbarca a Torino e conquista il Mercato Metropolitano

Il marchio friulano Gabin conquista il Mercato Metropolitano. A Torino, nella vecchia stazione di Porta Susa, è nato un grande hub interamente dedicato alla gastronomia in tutte le sue forme, dalla materia prima al piatto cucinato, con alla base una ricerca maniacale della qualità assoluta. Un format, quello proposto nel capoluogo piemontese, che ha già riscosso grande successo a Milano durante l’Expo dove ha catalizzato l’attenzione di tre milioni di visitatori e che ora prosegue la sua corsa in una nuova città. In questo nuovo polo del gusto col pallino della sostenibilità agroalimentare, Gabin non poteva mancare con le sue specialità.

“Un contesto di qualità ed eccellenza – ci tiene a sottolineare uno dei soci Umberto Marangoni - con i colori e i sapori dei prodotti della terra che ti accolgono in un mercato cittadino al chiuso e all’aperto, dove i palati più curiosi possono gustare il meglio dello street food”.

Fondamentali l’estro e la creatività dello chef Andrea Gabin che all’interno di questo spazio farà conoscere una parte del suo essere portando alla ribalta un’insolita e fragrante “Alta”, l’evoluzione più raffinata e ricercata della classica pala alla romana. Ingredienti selezionatissimi, accostamenti rari e insoliti in una perfetta liason di sapori.

Un angolo di città visitabile tutti i giorni in un’atmosfera rilassata, passeggiando tra bancarelle colorate e profumate, orti, piante aromatiche e chioschi concedendosi qualche pausa gustosa. Il Mercato Metropolitano ha come obiettivo quello di garantire e far conoscere la qualità puntando sulla filiera corta rispettando cinque criteri fondamentali: buono, naturale, artigianale, locale e possibilmente biologico. Un progetto che è destinato ad espandersi anche in altri mercati sia in Italia che all'estero.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori