Home / Gusto / I vini Livon continuano a volare ad alta quota

I vini Livon continuano a volare ad alta quota

Dopo Emirates, anche la compagnia Brussels Airlines sceglie la cantina friulana

I vini Livon continuano a volare ad alta quota

Puntano in alto, i vini Livon. A sorvolare i cinque continenti sarà questa volta il Sauvignon Blanc Doc Collio 2013, un grande vino che darà il benvenuto a bordo ai passeggeri della Business Class della compagnia Brussels Airlines. Dopo la linea aerea Emirates che per la propria carta dei vini ha selezionato il Braide Alte, e la compagnia marittima Viking Line che sulle proprie tratte scandinave ha voluto il Chianti Classico Borgo Salcetino, anche il vettore belga ha dunque scelto una referenza firmata Livon per allietare il viaggio ai propri passeggeri.

Il Sauvignon Blanc Doc Collio 2013 Livon sarà, infatti, inserito nella wine list della compagnia per tutto il 2015, accompagnando i piatti studiati per la Business Class presente in tutte le tratte internazionali ed intercontinentali. In qualità di rappresentante del Belgio nel mondo, Brussels Airlines ha infatti ideato alcuni menu stagionali creati dai più grandi chef belgi, decorati con le famose stelle Michelin. Una cucina di altissima qualità a cui si devono necessariamente accompagnare grandi vini, tra cui il Sauvignon Blanc Livon.

“È stata una notizia inaspettata – racconta Valneo Livon titolare dell'azienda – ma che ci ha reso davvero molto orgogliosi. Indubbiamente questo è un grande risultato per la nostra famiglia ma lo è anche per tutto il Collio. Il Sauvignon Blanc Doc Collio 2013 Livon, infatti, sarà ambasciatore nel mondo soprattutto della nostra grande produzione enologica regionale e dell'eccellenza del Made in Italy. Non dimentichiamoci infatti che Bruxelles è una capitale strategica a livello internazionale, che ospita il Parlamento Europeo e che viene quotidianamente raggiunta da opinion leader di tutte le nazionalità. La nostra speranza è che questo nuovo ed importante risultato sia un esempio per tutte le realtà  italiane che oggi sono messe a dura prova dalla crisi. Perchè solo credendo di più in noi stessi, nella nostra terra e nella qualità dei nostri prodotti potremmo superare questo periodo così difficile per il nostro Paese”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori