Home / Gusto / Il Collio si salva dalle pazzie dell'estate

Il Collio si salva dalle pazzie dell'estate

Avviata la vendemmia che già conferma una buona qualità delle uve

Il Collio si salva dalle pazzie dell'estate

Partita la vendemmia nel Collio: la combinazione di territorio e impegno dell’uomo premiano in un’annata complicata. Nonostante le condizioni meteorologiche avverse, spiega una nota del Consorzio Doc, i produttori locali sono sereni sull’andamento della vendemmia. Grazie alla vocazione dell’area e al lavoro dei suoi viticoltori, la qualità dei vini bianchi del Collio sarà riconfermata anche quest’anno e regalerà vini dalla spiccata freschezza e mineralità.

“Mai come quest’anno – afferma il presidente del Consorzio Robert Princic – è emersa la vocazione del nostro territorio: se da una parte il terreno collinare ha permesso che non si creassero ristagni d’acqua, dall’altra i venti hanno fatto asciugare le uve, evitando che ci fossero ripercussioni rilevanti sugli acini. A una predisposizione naturale della nostra area si aggiunge il fondamentale apporto dei nostri produttori nella cura meticolosa del vigneto prima, nell’individuazione del momento più opportuno per la vendemmia e nella selezione delle uve dopo”.

L’esperienza tecnica dei viticoltori e le caratteristiche di suolo e clima ventilato si dimostrano nuovamente, soprattutto in un momento difficile, come la combinazione che rende il Collio una grande denominazione di vini di qualità. Questo viene avvalorato anche dal parere tecnico dell’enologo del Consorzio sull’andamento della vendemmia.

“A una settimana dall’inizio del raccolto - spiega Dario Maurigh – non ci sono preoccupazioni per la nostra denominazione. Sebbene non sia un’annata ottimale, i nostri impianti, in particolare quelli più vecchi delle varietà Ribolla Gialla e Malvasia, dimostrano di resistere bene a questa stagione anomala”.

Secondo il Consorzio di Tutela, i vini di quest’anno saranno caratterizzati da minore alcolicità e maggiore freschezza e mineralità, con rese più basse, ma mantenendo la qualità di sempre.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori