Home / Gusto / L'insegna Gabin spicca il volo

L'insegna Gabin spicca il volo

Nati in Friuli i ristoranti gourmet sbarcano in Veneto e pensano già a 10 nuove aperture entro il 2017

L'insegna Gabin spicca il volo

La corsa di Gabin non si ferma: dopo le aperture di Pasian di Prato e Udine, l’insegna friulana di raffinati ristoranti gourmet per pasti ‘veloci’ si appresta a sbarcare in Veneto e più precisamente a Padova, dove il 10 giugno aprirà ufficialmente i battenti il terzo spazio Gabin, capace di oltre 80 coperti. In programma, però c’è già una decina di nuove aperture entro il 2017.

Iniziata la sua avventura poco meno di due anni fa con un primo locale piccolo negli spazi, ma subito affollatissimo e molto apprezzato dal pubblico, il marchio Gabin conosce un successo pressoché immediato che spinge i titolari a bissare inaugurando lo scorso autunno un nuovo ristorante gourmet nel cuore di Udine, diventato presto il punto di riferimento preferito per i cultori del quality food in città.

L’idea di creare uno spazio “che prima non c’era” dedicato al gusto d’autore porta la firma di Andrea Gabin e Umberto Marangoni: il primo chef curioso e artista degli abbinamenti, con alle spalle un’importante esperienza nelle cucine di ristoranti stellati, il secondo imprenditore attento e appassionato di enogastronomia di alto livello.

Insieme prima per amicizia e poi per vocazione imprenditoriale, Andrea e Umberto puntano su una cucina veloce, ma molto raffinata e un menù composto da specialità a base di pasta lievitata come i famosi “cornicioni”, le “alte”, le “farcite” e vari piatti a base di carne, pesce o vegetariani, ma anche sandwich, burger e dolci. Nel giro di poco si aggiunge al team anche Andrea Sbrizzo, general manager di lunga esperienza prima a New York al “Del Posto”, tempio stellato dell’enogastronomia italiana nella Grande Mela, poi a Cividale, all’Orsone della famiglia Bastianich.

“Proponiamo una cucina genuina fatta con ingredienti di qualità che selezioniamo direttamente noi dai migliori produttori italiani – sottolinea Andrea Gabin –. Combiniamo tradizione e innovazione, gusto e intraprendenza creativa dando vita a piatti dagli abbinamenti inconsueti ma semplici, che riescono a soddisfare anche i palati più esigenti”. Una ricetta vincente che ha portato proprio in questi giorni il Gambero Rosso a consacrare Gabin fra i 20 campioni nazionali del cibo on the road.

Ora, dopo i locali in Friuli, Gabin sbarca in Veneto e annuncia un’altra decina di aperture entro il 2017.

Andrea Sbrizzo, Andrea Gabin e Umberto Marangoni

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori