Home / Gusto / La birra Toz sbarca a Lignano

La birra Toz sbarca a Lignano

Successo per la bionda, ora anche in fusto, del birrificio artigianale Gjulia

La birra Toz sbarca a Lignano

Apre venerdì 23 maggio a Lignano Sabbiadoro la seconda birreria in friuli firmata birra Toz. Il Tozmania Lignano è situato in via Udine, in pieno centro cittadino e a due passi dalla Terrazza a Mare, e promette di diventare il nuovo punto di riferimento per chi ama la birra artigianale di qualità. Il marchio Toz, di proprietà del birrificio friulano Gjulia di Cividale dei fratelli Marco e Massimo Zorzettig, ha avuto dal suo lancio, meno di due anni fa, un boom di vendite e richieste. Tanto da far ideare ai proprietari di allargare il business. Così dopo il primo locale di Coseano, già frequentatissimo a pochi mesi dall'apertura, arriva il secondo nel maggiore località balneare.

Al suo interno gli avventori potranno dissetarsi con le tre etichette della brewery (Toz, Easy e Strong, tutte agricole e artigianali, confezionate in bottiglie long neck dove avviene anche la rifermentazione) e rifocillarsi grazie al polletto arrosto (da ben 700 grammi), oltre che gli hamburger abbinati alle tre birre di casa, panini gourmet e la nuovissima PataToz, una patata di campo fritta sul momento e non surgelata. Il locale sarà aperto dalle 11 di mattina alle 3 di notte e può contare su un centinaio di posti.

Per ora, appare proprio una scommessa vinta. La Toz, col suo omone in sella allo scooter, sta avendo un riscontro oltre le aspettative. I numeri parlano chiaro: al primo anno di lancio, il 2013, le bottiglie vendute sono state 200mila.

Tanto che Marco Zorzettig, che proviene da una famiglia storica di vignaioli, ha deciso di abbinare il nome Toz a iniziative diverse, che prescindono la produzione tout court e che testimoniano la sua intenzione a investire sul territorio e sul mercato italiano: oltre alle due birrerie ha deciso di investire anche nel segmento delle birra in fusto.

La Toz in fusti si chiama Miss e si può degustare nei Tozmania: ovviamente, pur essendo artigianale, la Miss ha delle caratteristiche meno complesse rispetto alla Toz in bottiglia. È una bionda più leggera perché non rifermentata in bottiglia, ha meno lieviti e un carattere più beverino. Pur mantenendo un'anima artigianale.

“Quella della birra – commenta Marco Zorzettig - è un'avventura che ci sta dando grandissime soddisfazioni. Essendoci occupati sempre di vino, avevamo qualche dubbio nel lanciarci. Il nostro prodotto, che abbiamo voluto fosse di estrema qualità, è piaciuto subito e adesso puntiamo a ampliare sempre più il nostro raggio d'azione. Abbiamo lasciato correre la fantasia con i concorsi a premi con il qrcode, l'ideazione di nuove ricette e la volontà di conquistare anche l'estero. Siamo già venduti in Nord Europa, Russia e Far East, ma non vogliamo dimenticare il nostro territorio. Per questo speriamo che il Tozmania di Lignano replichi il successo di quello aperto nel collinare”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori