Home / Gusto / Piagno e il Mojito

Piagno e il Mojito

Tutti i segreti del celebre cocktail (e pure 51 ricette tradizionali innovative) sono svelati da un vero maestro... friulano

Piagno e il Mojito

“Come vi sentireste se la vostra identità fosse messa in dubbio? Se qualcuno vi attribuisse un luogo di nascita a caso o, peggio, tentasse di rifilarvi una madre o un padre che, forse, nulla hanno a che fare con voi? Vi sentireste come me: persi in un bicchier d’acqua…”.

È con questa premessa che Michele Piagno, famoso bartender friulano e docente dell’arte mixology, inizia il suo libro, pubblicato da Corsiero Editore. Più che un’opera didattica o divulgativa, vuole essere una pietra miliare nella storia di uno dei cocktail più bevuti al mondo ma, allo stesso tempo, meno conosciuti e più violentati nella sua identità.

“I cocktail sono il mio mondo – spiega Piagno - quel mondo che avevo il sogno di far conoscere alle persone: oltre ai bar, oltre alle discoteche, portandolo nelle case dove esiste il vissuto intimo, familiare. Ho raccolto, perciò, cinquanta ricette replicabili tra le mura domestiche sia per la facile reperibilità degli ingredienti da utilizzare sia perché non necessitano di strumenti professionali per la loro realizzazione. Come intuibile, si tratta, dunque, di cinquanta ricette veloci, che spaziano dal tradizionale all’innovativo. Non manca qualche azzardo che potrà far storcere il naso ai più tradizionalisti, ma che lascerà piacevolmente stupito chiunque ami abbandonarsi al retrogusto dell’insolito”.

Riuscire a replicare i cocktail a casa propria, avverte però il bartender, non significa affatto ‘essere arrivati’.
“Cinquanta sfumature di Mojito – continua Piagno citando il titolo interno del libro - non deve dare l’idea che fare il barman sia alla portata di tutti: alla portata di tutti sono queste ricette. Poi c’è il resto, c’è lo studio e tutto ciò che comporta il voler alzare l’asticella per passare dall’essere degli amatoriali a diventare dei professionisti”.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori