Home / Gusto / Pordenone capitale dei sapori per quattro giorni

Pordenone capitale dei sapori per quattro giorni

Aperta la quinta edizione della fiera Cucinare

Pordenone capitale dei sapori per quattro giorni

Si è aperta alla Fiera di Pordenone la quinta edizione di Cucinare, Salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina in programma all’interno dei padiglioni 7, 8 e 9 dall’11 al 14 febbraio. Ha suscitato subito molto interesse la nuova sezione Cucinare Green e proprio a questo tema sono dedicati i primi 3 appuntamenti della giornata di domenica 12 febbraio nell’Arena Stars Cooking: alle 10.30 lo show-cooking  di Davide Larise, cuoco di Spilimbergo vegano/vegetariano ex mosaicista , alle 11.45 si parlerà invece di super alimenti come i semi di chia, i mirtilli, l’alga spirulina, i broccoli, la quinoa, i semi di canapa:  veri e propri integratori naturali gustosi, nutrienti con un valore in più per la nostra salute come spiegherà  il Dott. Luca Cancian, medico-chirurgo specializzato in radiologia e oncologia, esperto di medicina e nutrizione integrata. Seguirà alle ore 13.15 un incontro dedicato alle farine macinate con la pietra, ai grani antichi, al pane e alla nostra buona alimentazione. Il riso invece sarà al centro dello show cooking di Davide Botta, ore 15.00. Concluderanno il programma dell’arena Stars Cooking due incontri: il primo alle ore 16.30 con Andrea Aprea, chef del Ristorante VUN, insignito di una stella Michelin all’interno del lussuoso hotel 5 stelle Park Hyatt Milano, che porterà al pubblico di Cucinare due piatti realizzati con i prodotti friulani: “Seppia alla diavola, patata, rafano, cavolo acidulo” in dimostrazione e “Maiale 100 ore, rosa di Gorizia, provola affumicata, miele e peperoncino” in degustazione. Concluderanno il programma dell’Arena alle ore 18.30 i Fratelli Cerea, del Ristorante Da Vittorio a Bergamo. La famiglia Cerea è diventata un marchio d’eccellenza nel mondo della ristorazione e dell’accoglienza. Uno stile culinario inconfondibile, ancora vivo e vitale da oltre 50 anni, grazie all’intuizione di Vittorio, fondatore del ristorante nel 1966, e all’evoluzione compiuta dai figli Enrico e Roberto. Anche loro usando materia prima del territorio cucineranno “Spuma di speck con carpaccio di baccalà, croccante di nocciola al caffè” e faranno assaggiare al pubblico “Gnocco ripieno con fonduta e Montasio”. Terry Giacomello e Wicky Priyan saranno i protagonisti dell’Arena Crédit Agricole FriulAdria: alle 11.45 lo chef friulano darà prova del suo stile di cucina friul-catalana preparando il piatto “Illusione di riso allo zafferano con cavolfiore e uova di sperlano ed olio alla cipolla di Cavasso”. Alle 13.45 si passerà alla cucina nipponica pur con profonde influenze mediterranee in una parola la wicuisine. Wicky Priyan porterà a Pordenone le atmosfere e i sapori del suo famoso ristorante milanese  Wicky’s Wicuisine Seafood. Di seguito alcuni chef del territorio con i loro cavalli piatti di battaglia:  chef Andrea Spina, Ristorante Al Gallo di Pordenone, prepara alle 17.45 una ricetta di mare unica in cui il caffè diventa una spezia per insaporire: il tataki di tonno marinato al caffè e salsa al caffè di accompagnamento, mentre alle 19.00 Federico Mariutti, chef contadino dell’Osteria Turlonia di Fiume Veneto, trasformerà alcuni presidi italiani ed internazionali in piatti unici, a cura della Condotta Slow Food del Pordenonese. Laboratori e degustazioni sono anche al centro del programma della Sala Cucinare 1: alle ore 10.30 la colazione senza glutine a cura dell’Associazione Italiana Celiachia FVG, alle 11.45 una degustazione bendata di vini a cura di FISAR e alle 18.30 un laboratorio per scoprire insieme al bekerino Billy Mio alcune novità nel mondo degli insaccati : il musetto e la mortadella allo zafferano.  In Sala Cucinare 2 alle ore 10.30 i bambini saranno protagonisti del Laboratorio – IMpastaIMpara: la tradizione emiliana della sfoglia, alle 15.00 FISAR presenta “La tavola rotonda sugli spumanti!,  una degustazione tutti in rosa con 5 vini spumanti presentati da altrettante produttrici. Alle 17.30 i visitatori potranno imparare le regole alla base dell’abbinamento di vini e formaggi, attraverso consigli pratici per esaltare al meglio entrambi, conclude il programma alle 18.45 la degustazione di birre artigianali del territorio con La Birra di Naon e La Birra di Meni a cura di Chiara Andreola.

Uno dei temi dello stand FIPE è legato al mondo dei bar. Alle ore 11.00 un incontro per scoprire il cocktail nelle sue varie forme e nei suoi abbinamenti con la carne Michele Di Carlo, il Gustosofo, incontra Germano Vicenzutto presidente del Gruppo Provinciale Macellai ASCOM Pordenone. Protagonista assoluta di quest’area resta sempre la Amatriciana cucinata secondo la ricetta originale da chef Patrizia Pica dell’ex Ristorante “Da Patrizia” – Amatrice e offerta al pubblico ma anche interpretata da chef locali. Tutto il ricavato delle offerte andrà a favore delle terre colpite dal terremoto. I visitatori si trasformano in provetti chef all’interno dello stand di ERSA. Con l’aiuto dei cuochi delle proloco chiunque potrà cucinare i piatti tipici delle nostre sagre con i prodotti a marchio AQUA. Nello spazio espositivo di Coop Alleanza 3.0 i ragazzi dai 4 ai 14 anni saranno guidati alla riscoperta dei prodotti del territorio del Friuli Venezia Giulia e delle filiere di prodotti locali.  Domenica 12 febbraio dalle 10.00 alle 18 i bambini impareranno a realizzare gli insaccati e le mozzarelle insieme a Lorenzo Branchetti, il cuoco “pasticcione” della “Prova del cuoco”, conduttore della “Melevisione” . Nello spazio espositivo Coop è stato ricreato un mini supermercato dove i bambini scopriranno come la spesa possa essere anche un’occasione per mettere in gioco la propria creatività e le proprie emozioni. Per gli appassionati anche degustazioni di sigari pregiati in creativi abbinamenti con cibi, birre, vini e liquori allo stand del Club Amici del Toscano.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori