Home / Gusto / Renzi e Ban Ki-moon hanno brindato con Angoris

Renzi e Ban Ki-moon hanno brindato con Angoris

I vini friulani protagonisti di una cena speciale a Venezia

Renzi e Ban Ki-moon hanno brindato con Angoris

Recentemente, la sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Venezia ha ospitato una cena di gala che ha visto fra gli ospiti il Presidente del Consiglio dei Ministri, Matteo Renzi, il segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon e i ministri di circa quaranta Stati riuniti nella città lagunare per un summit sull’innalzamento delle acque.

"A questa cena abbiamo partecipato anche noi con la nostra storia e il nostro territorio: i vini che hanno accompagnato le portate sono stati offerti dalla Tenuta di Angoris": ha raccontato con emozione Marta Locatelli, titolare della Tenuta di Angoris di Cormons.

"Si è trattato di un evento unico - ha aggiunto - e forse irripetibile: è stato un onore aver contribuito alla perfetta riuscita di questo evento storico con il nostro spumante 16 48 Bianco, lo Spìule Chardonnay, il Collio Bianco e il Refosco dei nostri colli".

La cena ha concluso una settimana importante per l’azienda che ha vissuto la presentazione, durante la serata “Voci dal vigneto”, della “Riserva Giulio Locatelli”: "una selezione dei nostri vini 'quattro cavalli dell’apocalisse' dedicata a mio nonno, Giulio Locatelli" con queste parole Marta Locatelli ha presentato questa nuova linea che comprende i quattro vini di punta della produzione aziendale.

"Volevamo creare - continua - qualcosa in memoria di mio nonno, che nel 1967 ha acquistato la Tenuta e ha fin da subito iniziato a gestirla con quello spirito imprenditoriale e lungimirante che l’ha sempre contraddistinto. Abbiamo scelto quattro vini che parlassero di lui: l’eleganza dello Spìule Chardonnay dei Colli orientali (che quest’anno ha vinto i Tre Bicchieri), l’armonia del Collio Bianco (premiato nel 2012 come Friulano&Friends migliore uvaggio bianco), la decisione del Merlot Ravòst (una novità di quest’anno) e l’audacia del Pignolo (92 punti assegnati da Robert Parker). Abbiamo ideato un nuovo packaging utilizzando i toni del blu per i due vini bianchi e quelli del rosso vinaccia per i due vini rossi, distinguendoli dal resto della produzione".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori