Home / Gusto / Sapori Pro Loco, bilancio di un'edizione piovosa

Sapori Pro Loco, bilancio di un'edizione piovosa

Pezzarini: "Lode all'impegno di volontari e organizzatori per aver comunque confermato quasi tutto il programma"

Sapori Pro Loco, bilancio di un'edizione piovosa

Il partecipato showcooking di Gloria Clama, la finalista di Masterchef Italia, ha concluso la 18esima edizione di Sapori Pro Loco a Villa Manin: la manifestazione che celebra le tipicità enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia ha dovuto lottare per entrambi i weekend contro il maltempo di questo eccezionale maggio freddo e piovoso.

Condizioni che hanno inevitabilmente ridotto l'affluenza ma non hanno fiaccato il morale dei volontari delle 32 Pro Loco partecipanti le quali hanno comunque proposto oltre 100 tra piatti, vini, birre e gelati con ingredienti del territorio. "E proprio a loro come anche alla nostra segretaria - ha commentato Valter Pezzarini presidente del Comitato regionale del Friuli Venezia Giulia dell’Unione nazionale Pro loco d’Italia - vanno tutti i complimenti per aver saputo affrontare con spirito di abnegazione l'imprevisto del cattivo tempo che ha condizionato questa edizione. A parte gli spettacoli musicali tutto il programma è stato confermato e va sottolineato come gli appuntamenti dello Spazio Incontri abbiano sempre fatto registrare il pieno di pubblico presente".

Proprio il calendario di appuntamenti nello Spazio Incontri, allestito con le sedie del Cluster arredo/casa FVG, ha richiamato diverse persone, come nei dieci eventi proposti insieme a PromoTurismoFVG e alla Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia. Pubblico numeroso anche negli appuntamenti della giornata conclusiva di domenica 19 maggio, come quello presente con il maestro di cucina Germano Pontoni e il suo nuovo libro In Punta di Dita e alla degustazione guidata ai vini autoctoni regionali con il presidente regionale dell'Associazione italiana Sommerlier Renzo Zorzi. E alla fine come detto ecco Gloria Clama, finalista di Masterchef Italia che ha cucinato alcune tra le eccellenze gastronomiche del Friuli Venezia Giulia per preparare dei gustosi cappellacci con salsiccia, formaggio, erbe spontanee e Figomoro di Caneva, tutti ingredienti tipici regionali, coinvolgendo insieme al segretario delle Pro Loco regionali Marco Specia anche i presenti nella preparazione.

Lungo il secondo fine settimana la manifestazione ha anche ospitato i lavori del consiglio dell'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia (Unpli). "Sapori Pro Loco - ha dichiarato il presidente nazionale Antonino La Spina visitando gli stand accompagnato da Pezzarini - si conferma una manifestazione d'eccellenza che dà lustro a tutto il nostro mondo fatto di volontariato e passione".

L'ultimo giorno nonostante la pioggia si sono avute anche in visita alcune comitive di turisti negli stand, tra le quali una di statunitensi dello Utah e una dall'Emilia Romagna, entusiaste dei sapori del Friuli Venezia Giulia.

Infine il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia Piero Mauro Zanin, insieme alle amministrazioni comunali di Bertiolo, Castions di Strada, Gonars e Talmassons ha presentato le nuove brochure turistiche alle oasi naturalistiche del territorio.

"L'impegno dimostrato da tutti - ha concluso Pezzarini - meritava sicuramente il sole ma nelle poche giornate di bel tempo che abbiamo avuto, sabato 11 e venerdì 17 maggio, si è registrata una affluenza superiore a quella delle stesse singole giornate nelle precedenti edizioni: una conferma di come, in ogni caso, il format che abbiamo scelto continui a piacere e attragga le persone".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori