Home / Gusto / Un'opera gastronomica per Pitars

Un'opera gastronomica per Pitars

Nell'azienda di San Martino al Tagliamento il 2 luglio va in scena per la prima volta in regione 'Cinemadivino – i grandi film si gustano in cantina'

Un'opera gastronomica per Pitars

L’azienda vinicola Pitars di San Martino al Tagliamento continua a presentare eventi esclusivi e di grande qualità assieme ai più validi operatori artistici e culturali del Friuli Venezia Giulia. Giovedì 2 luglio alle 19.30 con la collaborazione di Cinemazero, Slow Food, Discovereat e Strada dei Vini e Sapori Pordenonesi, Pitars ospiterà la rassegnaCinemadivino – i grandi film si gustano in cantina”. Per la prima volta in Regione, Cinemadivino è un format nato in Emilia nel 2003 e propone in un modo originale l’incontro tra film all’aperto, ottimi vini e scoperta delle location più suggestive del territorio.

A seguito della serata inaugurale del 18 giugno a Manzano, con ospiti il regista Vicentini Orgnani e il jazzista Paolo Fresu, giovedì prossimo Pitars presenterà la prima proiezione nazionale della straordinaria pellicola del catalano Franc Aleu El Somni del Celler de Can Roca. Ospite della serata sarà Iris Maria Peralta, distributore del film per la Spagna.

El Somni del Celler de Can Roca è un affascinante progetto che racconta l’ideazione e la messa in scena di un’opera multisensoriale attraverso la cucina elaborata dai fratelli Joan, Josep e Jordi Roca, proprietari del El celler de Can Roca di Girona, premiato come miglior ristorante del mondo dalla rivista Restaurant. L’opera vede la collaborazione di un ampio elenco di artisti, intellettuali, scrittori, scienziati, ingegneri, gastronomi e musicisti tra i quali Zubin Mehta, direttore d’orchestra, Ferran Adrià, provocante sperimentatore delle tecniche di cottura, e Miquel Barcelò, il primo pittore ad aver tenuto in vita un’esposizione al Louvre.

Il progetto, descritto come una «opera gastronomica», mira a creare un’esperienza estetica che inglobi tutti i sensi, attraverso la coniugazione della gastronomia con l’arte, la musica, la poesia e i mezzi audiovisivi. Secondo Joan Roca, l’ispirazione viene da due fonti: Francois Vate, il celebre cuoco di Luigi XIV e del Principe di Condé, per il quale elaborò un banchetto della durata di tre giorni per 3.000 commensali; Richard Wagner, con la sua idea di gesamkunstwerk cioè «opera d’arte totale».

El Somni è una vera e propria opera in un preludio e dodici atti. Le dodici portate che vengono servite ai dodici commensali sono concepite per coinvolgere nella narrazione anche la sfera sensoriale del gusto. I fratelli Roca hanno ideato appositamente dei cibi inediti, preparati con innovative tecniche di cottura e di elaborazione delle materie prime, abbinati a vini spesso sorprendenti, come una rarissima Malvasia del 1881 proveniente dall’isola di Lanzarote. Cinemazero allestirà un vero e proprio cinema all’aperto tra i vigneti del Castello del Vino di Pitars unicamente per questo evento.

Il programma della serata è: 19.30 degustazione di Ribolla Gialla Spumante Brut; 20.30 visita guidata in cantina; 21.30 proiezione del film. Il costo per l’intera serata è di €12,00. Per assicurarsi il posto a sedere si consiglia la prenotazione a eventi@pitars.it oppure allo 0434 88078.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori