Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 21 dicembre 2018

Il Friuli in edicola, venerdì 21 dicembre 2018

Facciamo gli appalti nostri - Siluro da Roma. La Regione lancia l’allarme: con l’albo nazionale a gennaio rischio di blocco delle gare dei lavori e impennata dei costi

Il Friuli in edicola, venerdì 21 dicembre 2018

La trappola del ‘digitale’ - Artigiano sotto scacco. Doveva semplificare le procedure e renderle più trasparenti. E invece gli sportelli virtuali per gli appalti penalizzano le piccole imprese, vera risorsa per il territorio
Bella la rivoluzione digitale, sempre che non diventi l’ennesima via crucis. Se le aziende più strutturate non avranno troppi problemi ad affrontare questa nuova incombenza, il discorso cambia per le piccole imprese artigiane, già alle prese con la scarsità di lavoro e una burocrazia che non ne vuol sapere di allentare la presa.
Leggi il resto nel numero in edicola


Proposta dall’opposizione - Prima le friulane! Le Pmi locali vanno agevolate. Il Patto: “Trento e Bolzano lo stanno già facendo”
Le difficoltà delle imprese regionali, in particolare quelle medio-piccole, sono note da tempo. La questione è sbarcata anche in Consiglio regionale dove i consiglieri regionali di Patto per l’Autonomia, Giampaolo Bidoli e il capogruppo Massimo Moretuzzo, con una mozione - firmata anche da Mara Piccin di Forza Italia e Mariagrazia Santoro del Pd - avevano sollecitato una discussione in aula sui contratti e sui lavori pubblici quale occasione di sviluppo per l’intero territorio regionale, prendendo ad esempio le due Province autonome di Trento e Bolzano che già legiferano in tema di appalti e contratti pubblici, prevedendo anche interventi di agevolazione per la partecipazione agli appalti delle piccole e medie imprese locali.
Leggi il resto nel numero in edicola

La fondazione inaugura una nuova strategia - Moimacco. Motore culturale sempre più legato al territorio. Il nuovo presidente Cernoia anticipa le novità di Villa de Claricini Dornpacher
Rilancio dell’attività culturale, anche attraverso un maggior coordinamento con altre realtà del territorio. A pochi giorni dalla sua nomina, il nuovo presidente della Fondazione de Claricini Dornpacher indica la strada che sarà imboccata nel 2019. Oldino Cernoia, una vita da dirigente nel mondo della scuola e della formazione, ha appena raccolto da Giorgio Trusgnich il testimone di una realtà nata cinquanta anni fa, nel 1968, con il lascito dell’ultima discendente del casato nobiliare. È una fondazione che ha lo scopo di gestire il complesso edilizio di Bottenicco di Moimacco e promuovere attività culturali, utilizzando i proventi dell’azienda agricola e vinicola annessa. Un motore imprenditoriale, quest’ultimo, che è oggi gestito dall’enologo Paolo Dolce, dopo la prematura scomparsa l’anno scorso di Mariolino Snidaro.
Leggi il resto nel numero in edicola

Lo scoppio che frantumò l’illusione - Strage di Natale. Vent’anni fa a Udine l’uccisione di tre poliziotti segnò il punto di non ritorno: il Friuli non era unl’isola felice, ma terra di conquista per le grandi organizzazioni criminali
Ore 5.45 del 23 dicembre 1998. Su Udine comincia un’alba livida, fredda come è tipico dell’ultimo mese dell’anno. E’ ancora buio: le strade sono illuminate dai lampioni e anche, dato il periodo, dalle luminarie natalizie che addobbano le vie della città. Da un negozio di telefonia alla fine di Viale Ungheria esce del fumo scuro: è quello che fa scattare l’allarme e attira l’attenzione di un passante che chiama la Polizia. Sul posto arrivano una volante e il proprietario del negozio, Paolo Albertini. Un poliziotto nota, attaccato alla serranda, uno strano oggetto. Prova a staccarlo.
È una strage. La bomba a mano M52 attivata dall’incendio uccide tre poliziotti – Giuseppe Guido Zanier, 34 anni, Adriano Ruttar, 41 anni e Paolo Cragnolino, 33 anni – e ferisce Albertini e un altro agente, Alberto Bianco.
Leggi il resto nel numero in edicola

Anziani assistiti, Pordenone fa scuola - Friuli ocidentale. Più coordinamento e meno burocrazia: così il Tribunale intende migliorare i servizi per gli amministratori di sostegno
Nel Pordenonese e nel Portogruarese nel 2005 i fascicoli aperti erano solamente 105. Dopo 11 anni, il loro numero era salito a quota 4.372. Stiamo parlando delle persone seguite dall’amministratore di sostegno, figura che ha il compito di seguire, sostenere, rappresentare e assistere chi, a causa di menomazioni psichiche o fisiche, è nell’impossibilità di provvedere in tutto o in parte alle funzioni della vita quotidiana.
Leggi il resto nel numero in edicola

Concorso presepi - Protagonista il simbolo che unisce - C’è tempo fino al 13 gennaio per assegnare il Premio speciale, ideato dal settimanale il Friuli in collaborazione con la Società Filologica Friulana, nell’ambito del concorso ‘Presepi nelle scuole dell’infanzia e primarie del Friuli-Venezia Giulia 2018-19’, un’iniziativa del Comitato regionale dell’Unione nazionale delle Pro Loco d’Italia (Unpli). Per assegnare il Premio speciale si può votare sul sito www.ilfriuli.it fino al 13 gennaio 2019, mentre il coupon sarà pubblicato su Il Friuli ancora il 28 dicembre e l’11 gennaio.
Leggi il resto nel numero in edicola

Babbo Natale, pensaci tu - Il pallone quest’anno  si prende tutte le festività natalizie. Partite e mercato terrano alta l’attenzione sul calcio, tra desideri e speranze dei protagonisti. Ecco quelli dei bianconeri
Sarà un Natale diverso questo per l’Udinese e i suoi tifosi. Il 22, il 26 e il 29 dicembre tutti insieme appassionatamente, come in una unica, grande famiglia. Lo staff bianconero si radunerà già il 25 per la trasferta a Ferrara, i supporters si dovranno dividere tra il parentado e la partita con la Spal. Nel bel mezzo delle feste, l’Udinese giocherà tre gare fondamentali per la stagione contro dirette concorrenti alle quali deve assolutamente strappare punti. In società, quindi, si sono mossi per tempo e un paio di settimane fa sono già partite le prime letterine a Babbo Natale. Le hanno spedite il direttore tecnico Pradè e gli ha fatto eco il Dg Collavino. Per entrambi, in particolare, un desiderio: un po’ più di fortuna.
Leggi il resto nel numero in edicola

Con un piccolo contributo potete chiedere al vostro edicolante di fiducia l'Agenda 2019 del settimanale Il Friuli che quest'anno è dedicata a Mauro Corona.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori