Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 22 novembre 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 22 novembre 2019

Il Friuli in edicola, venerdì 22 novembre 2019

La rivoluzione digitale nei servizi sanitari ai cittadini è partita al rallentatore. Troppo complesso il modo di accedere al proprio fascicolo medico

Per aprire Sesamo ci vuole pazienza - Portale della Sanità. L'elenco delle problematiche fatto dai rappresentanti sindacali offre un quadro piuttosto difficile
Sesamo, il nuovo portale dedicato alla Sanità in Fvg, rappresenta indubbiamente un passo avanti verso la digitalizzazione, ma a quanto pare, i friulani camminano davvero molto lentamente verso il futuro digitale.
Inaugurato a fine marzo 2019, il sito ha registrato finora un numero limitato di accessi, con un ritmo di circa 50 nuovi iscritti al giorno. Cifre per ora contenute, nonostante la campagna informativa in corso da tempo e il fatto che Sesamo metta a disposizione dei cittadini una serie di servizi davvero molto utili.
Leggi il resto nel numero in edicola

Sessant’anni di carriera  rock & roll - Buon compleanno Beppe! Lentini celebra l’ennesimo traguardo  musicale con una serata di beneficenza, in compagnia della ‘famiglia’ e dei tanti amici della scena friulana che lo hanno preso come esempio   
La classe non è acqua! La ‘classe 1943’, per la precisione: quella di Mick Jagger e Keith Richards, Roger Waters e Joni Mitchell, ma anche di George Benson, Roberto Vecchioni e Mal. L’anno in cui è nato (il 18 aprile) anche Beppe Lentini, il nostro rocker inossidabile che da decenni suona, ama, vive e indossa il rock & roll. Eterno Peter Pan con il chiodo e gli occhiali scuri, entusiasta come in quel lontano 1959 in cui iniziò a muovere i primi passi nel mondo della musica.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il lato oscuro della provincia - Tre romanzi gialli e tre autori friulani a tinte gialle per un genere che incontra molto i gusti del pubblico e racconta il male che si nasconde negli anfratti apparentemente tranquilli e familiari delle nostre piccole città
È nelle pieghe della banalità della provincia che si nasconde il male. Angoli familiari, personaggi apparentemente innocui svelano invece il loro lato oscuro. Lo confermano, continuamente, fatti di cronaca particolarmente efferati e lo sanno bene molti autori di gialli e noir, che ambientano in piccole città trame intricate di delitti e passioni. Non solo la Milano di Scerbanenco e Pinketts, quindi, ma anche la Bologna di Lucarelli e Sandrone Dazieri, l’Aosta di Manzini e del suo vicequestore Rocco Schiavone e, perché no, la Sicilia del compianto maestro Camilleri.
Leggi il resto nel numero in edicola

Talenti per il dopo De Paul - tempo di mercato  e di consigli per gli acquisti. Con De Paul possibile partente a gennaio, urge trovare un sostituto. Vincenzo Palladino ha un paio di nomi ‘buoni’
Gennaio si avvicina sempre più e da qualche settimana sono iniziate, puntualissime, le voci di mercato. Nell’Udinese, a finire sotto i riflettori nonostante un inizio di campionato non da top player, è sempre Rodrigo De Paul. Ormai una consuetudine che torna puntuale ad ogni finestra buona per gli scambi e le trattative. Stavolta, l’imprevista apertura alla sua cessione, concessa da Pierpaolo Marino, dà una certa credibilità all’ipotesi di una reale partenza. Se così fosse, l’Udinese come si comporterebbe? Cercherebbe un sostituto sul mercato, per l’immediato e a medio termine; oppure tenterebbe di cambiare gioco?
Leggi il resto nel numero in edicola

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori