Home / Politica / 'Beato Marco d'Aviano copatrono d'Europa'

'Beato Marco d'Aviano copatrono d'Europa'

La proposta dell'europarlamentare Marco Dreosto, in occasione del 337esimo anniversario della Battaglia di Vienna

'Beato Marco d'Aviano copatrono d'Europa'

La ricorrenza della “battaglia di Vienna” del 12 settembre 1683 come un punto di svolta per un’Europa dei popoli meno burocratica e più solidale nel nome del Beato Marco d'Aviano. Il deputato Marco Dreosto avrebbe voluto celebrare l’evento con una funzione religiosa nella cappella dell’Europarlamento e dare così un riconoscimento internazionale al cappuccino avianese.

Fu, infatti, proprio il frate friulano a ottenere la vittoria dell’esercito cristiano sui Turchi. “Purtroppo il Covid impedisce la promozione di iniziative nelle sedi istituzionali, quindi a partire da oggi abbiamo un anno di tempo per onorare al meglio la data del 12 settembre e la figura del Beato”, ha commentato al proposito Dreosto.

Lo scontro armato di 337 anni fa fermò l’ondata ottomana che divampava ovunque. “Ma, soprattutto, rappresentò la prima vera occasione in cui i popoli d’Europa si schierarono insieme per la loro identità comune – ha spiegato l’esponente della Lega -. Possiamo storicamente affermare che fu in quel momento che venne per la prima volta alla luce il concetto di Europa unita. E’ un principio in cui ci si imbatte più volte negli scritti dello stesso cappuccino avianese ma che la Bruxelles di oggi sembra aver perso di vista, presa com’è dai tecnicismi e dalla pura forma”.

L’idea del Carroccio è, quindi, duplice: istituire il 12 settembre come una sorta di secondo 'compleanno' per l’Unione dopo quello del 9 maggio e nominare il Beato d’Aviano quale copatrono del Vecchio Continente. “E’ un progetto ambizioso che richiederà tempo e sforzi e che, sicuramente, verrà osteggiato dai soliti burocrati”, ha concluso l’onorevole friulano. Che però garantisce un impegno continuo sul tema. L’appuntamento con la Storia è, quindi, rinviato al 2021 quando la Lega spera di aver convinto le Istituzioni comunitarie a concedere un tributo ufficiale alla “battaglia di Vienna” e a padre Marco.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori