Home / Politica / 'Fondazione Aquileia, accuse infondate del Pd'

'Fondazione Aquileia, accuse infondate del Pd'

Bernardi (Lega) replica agli esponenti dem: "Parole totalmente fuori luogo e alquanto sgradevoli"

'Fondazione Aquileia, accuse infondate del Pd'

"Quando il Pd imparerà a riflettere prima di sproloquiare contro la Lega, non sarà mai troppo tardi. È incredibile che in una situazione come quella accaduta in Fondazione Aquileia, dove sono state rese note le dimissione del presidente, Zanardi Landi, il Partito Democratico si arroga il diritto di giudicare e attribuire presunte colpe alla Lega e ai suoi rappresentati, a partire dal presidente Massimiliano Fedriga". Lo afferma in una nota Diego Bernardis, consigliere regionale della Lega che, dopo aver premesso il proprio rispetto per Zanardi Landi, ritiene le accuse rese pubbliche da alcuni esponenti dem sulle dimissioni del presidente della Fondazione Aquileia attriuite al volere del suo partito "totalmente fuori luogo e alquanto sgradevoli".

"Personalmente ho avuto il piacere di conoscere Zanardi Landi - fa sapere Bernardis - e ritengo che sia una persona colta, preparata e piuttosto navigata per arrivare a dimettersi solo e perché, ipoteticamente, una o diverse compagini politiche possano ritenerlo non simpatico o ne chiedano un passo indietro. Cosa, ripeto, non mi risulta sia mai avvenuta, meno che meno dalla Lega. Né appare un motivo predominante la neo costituzione dell'Ufficio unico di Comune e Regione e conseguentemente l'ipotesi o la giustificazione di una erosione di competenze nei confronti della Fondazione, cui fa riferimento l'assessore regionale Tiziana Gibelli nelle dichiarazioni in cui ha spiegato i motivi della creazione dell'Ufficio unico".

"Insomma, siamo tutti dispiaciuti di queste dimissioni, ma da qui a dire che come Lega ne siamo la causa ce ne vuole. Non è stato distrutto nessun istituto prestigioso come la Fondazione poiché siamo qui per lavorare, sia per il bene della Regione che della Fondazione e di Aquileia. Abbiamo la volontà di guardare al futuro - chiosa il consigliere leghista - proseguendo il cammino e il percorso fin qui avviato dal presidente Zanardi Landi, che ringraziamo, ma non abbiamo tempo da perdere in inutili e sterili polemiche politiche".

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori