Home / Politica / 'No al click day per i contributi'

'No al click day per i contributi'

Bidoli: "Procedura spesso inefficiente e iniqua. Si individuino modalità diverse di assegnazione"

'No al click day per i contributi'

"La fiducia nelle istituzioni passa anche attraverso modalità efficaci di rapporto con i cittadini e tra queste certamente non si può annoverare il “click day” che più volte ha dato prova, sia a livello regionale che italiano, di essere una procedura spesso inefficiente e potenzialmente iniqua". Così il consigliere regionale del Patto per l’Autonomia, Giampaolo Bidoli, che oggi ha interrogato la Giunta regionale per sapere se non ritenga opportuno individuare modalità diverse di assegnazione dei contributi alla cittadinanza, con l’obiettivo di escludere il “click day”.

Bidoli ha ricordato in Aula, a titolo esemplificativo, i pesanti disservizi informatici riscontrati il 19 maggio scorso, da quando cioè è stato possibile presentare le domande per la concessione dei contributi regionali di sostegno alle spese sostenute per la sostituzione di serramenti sugli immobili a uso abitativo. Quei disservizi "hanno reso difficoltoso l’inoltro delle richieste da parte di molti cittadini, con conseguente penalizzazione nella definizione della graduatoria, basata sulla precedenza cronologica delle richieste", ha osservato Bidoli, che ha invitato a "individuare soluzioni alternative, perché non è più possibile far dipendere dalla velocità di un click l’accesso a misure di sostegno importanti per i cittadini, che nulla possono di fronte a un servizio informatico inefficiente".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori