Home / Politica / Bonus Inps, i politici che l'hanno richiesto non hanno rubato nulla

Bonus Inps, i politici che l'hanno richiesto non hanno rubato nulla

Il consigliere regionale di Forza Italia, Franco Mattiussi esce allo scoperto: "Hanno esercitato un loro diritto. Puntare il dito è fin troppo facile"

Bonus Inps, i politici che l'hanno richiesto non hanno rubato nulla

Il consigliere regionale di Forza Italia, Franco Mattiussi, a sorpresa esce allo scoperto. Sull'onda dell'idignazione popolare che sta travolgendo cinque parlamentari e un conduttore televisivo, l'esponente politico della Bassa Friulana su Facebook ha dichiarato di aver richiesto e percepito il Bonus 600 euro per i liberi professionisti.

"Capisco la semplicità dell’antipolitica. Capisco il caldo e, forse, una certa rabbia sociale - scrive su Facebook Franco Mattiussi - Che taluni aiutano a montare. Magari non troppo giustificata da foto balneari. Capisco il richiamo alla morale. Ma fatico a vederne una definizione compiuta in questo tempo. I parlamentari - così come Sindaci e consiglieri regionali vari ed eventuali- che hanno richiesto il bonus INPS non hanno rubato nulla. Nulla. Hanno esercitato un loro diritto. Hanno, in un certo senso, profittato di una norma che lo consentiva".

"L’avere partita Iva presuppone l’esistenza di un lavoro autonomo parallelo alla figura politica ricoperta - continua Mattiussi -. Due dimensioni da tenere distanti e separate. Onde evitare di fare della politica un mestiere. E di quel mestiere la vita. Dando spazio, allora si, all’antipolitica. Io, personalmente, ho effettuato la richiesta e ho ottenuto il bonus. Bonus che ho potuto “immettere” nelle casse aziendali. Utilizzando quei soldi anche per far quadrare conti che comunque dovevano essere saldati. Perché nonostante tutto fosse fermo, bollette e tratte continuavano ad arrivare. Quindi, calma - conclude il consigliere di Forza Italia -. Sangue freddo e razionalità. Che puntare il dito è fin troppo facile. Vedere la luna un’altra cosa".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori