Home / Politica / Coronavirus, sostenere l'intero sistema Paese

Coronavirus, sostenere l'intero sistema Paese

Fedriga chiede che i provvedimenti non siano limitati alle cosiddette 'zone rosse'. Dreosto: "Attivare Fondo solidarietà Ue"

Coronavirus, sostenere l'intero sistema Paese

Il Governo inserisca tutte le Regioni nel riparto dei fondi straordinari per l'emergenza coronavirus e non limiti i provvedimenti alle cosiddette 'zone rosse'. A chiederlo è il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, alla luce dei danni all'economia legati alla situazione di allarme che ha investito indistintamente tutti i settori produttivi del Paese.

È pertanto non solo opportuno bensì imprescindibile, secondo l'Amministrazione regionale, che le misure di sostegno al tessuto economico e sociale non vengano indirizzate esclusivamente alle aree dove si sono registrati i casi di coronavirus, ma a tutti quei territori che hanno pagato e stanno continuando a pagare le conseguenze del grave contesto di crisi che l'intera comunità nazionale sta suo malgrado attraversando.

"L'Unione europea attivi immediatamente il Fondo di Solidarietà dell'Ue per aiutare l'Italia in seguito ai danni causati dal coronavirus". E' la richiesta dell'europarlamentare friulano Marco Dreosto (Lega). "La chiusura precauzionale di esercizi commerciali, uffici, alberghi e scuole - osserva - sta danneggiando l'economia delle regioni che sono state colpite dal virus. Tra i soggetti più colpiti non possiamo dimenticare l'esercito delle Partite Iva che, in un Paese bloccato, non possono esercitare la propria professione. Non è ammissibile che il governo italiano e l'Unione europea lascino sole queste persone che rischiano anche di fallire".

"L'esemplare gestione della crisi del Governatore del Fvg Fedriga e del Veneto Luca Zaia serva da esempio per tutti. Ma ora è arrivato il momento che anche l'Unione europea ascolti chi è stato colpito dalla crisi", ha concluso il parlamentare europeo, impegnandosi per portare queste istanze in sede comunitaria.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori