Home / Politica / La crisi di Governo? Rischia ricadute sul Fvg

La crisi di Governo? Rischia ricadute sul Fvg

I consiglieri del M5S non nascondono una certa preoccupazione per il futuro della Regione

La crisi di Governo? Rischia ricadute sul Fvg

Dopo l’allarme lanciato ieri da Salvatore Spitaleri, membro della Commissione Paritetica Stato-Regione Fvg, anche dal Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale arriva un allarme. "Gli effetti della crisi di Governo voluta dalla Lega rischiano di farsi sentire anche in Friuli Venezia Giulia", commentano Ilaria Dal Zovo, Mauro Capozzella, Cristian Sergo e Andrea Ussai, che non nascondono una certa preoccupazione per il futuro della Regione: "Il presidente Fedriga ci dica dove vuole portare il Fvg: da una parte il MoVimento viene accusato di essere partito del 'no', dall'altra però gli unici risultati di questa amministrazione sono stati portati a casa grazie al Governo, dal Patto Tria-Fedriga alla gestione post alluvione, dalla newco in house per la concessione autostradale alle risorse per i cantieri nei Comuni, per citare alcuni esempi”.

“Da parte nostra non c'è paura di nulla, tantomeno del giudizio del popolo. Per quanto ci riguarda abbiamo sempre lavorato nell'interesse della comunità, indipentemente dalle percentuali che ci vengono attribuite e dalle diverse maggioranze a livello nazionale e regionale, attraverso un'opposizione responsabile, aggettivo che la Lega ha dimostrato di non conoscere", affermano gli esponenti pentastellati.

La replica della Regione arriva dall’assessore Barbara Zilli che rassicura: “Non ci sono assolutamente rischi. La crisi di Governo era nell’aria da mesi e, per quanto attiene il recepimento dell’accordo tra il presidente Fedriga e il Ministro Tria non ci sono preoccupazioni di sorta. Devono essere semplicemente adottati gli adempimenti tecnici in seno al Consiglio dei Ministri, che può farlo tranquillamente nell’ordinaria amministrazione che è chiamato a svolgere in questa fase”.

“Sulla Newco, sia in caso di nuove elezioni, che noi auspichiamo, sia in caso di rimpasto di Governo – prosegue Zilli - ci saranno tempi tecnici da rispettare, ma il percorso è stato ben incardinato e credo non ci saranno problemi a portarlo al suo completamento”.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori