Home / Politica / No ad attacchi gratuiti contro la Polizia

No ad attacchi gratuiti contro la Polizia

Per il Siap di Gorizia, "chi invoca un nuovo 'caso Cucchi' denigra l'attività degli agenti"

No ad attacchi gratuiti contro la Polizia

Anche la segreteria provinciale del Siap, il Sindacato italiano appartenenti Polizia, di Gorizia inverviene sulla morte del cittadino georgiano, trattenuto nel Cpr di Gradisca. "Abbiamo avuto modo di leggere su vari organi di stampa dichiarazioni, anche di politici nazionali, volte a screditare agli occhi dell’opinione pubblica l’operato delle forze di Polizia. Si è arrivati addirittura a invocare un nuovo 'caso Cucchi', infangando così, senza cognizione di causa, l’attività posta in essere dagli agenti che hanno operato in una situazione di particolare rischio".

"Noi non possiamo accettare che, per fini ideologici o politici, la Polizia di Stato, che da sempre opera per il bene della collettività, nel rispetto delle leggi e spesso in condizioni di estrema difficoltà, sia denigrata o messa sul banco degli imputati", prosegue il Siap. "Consigliamo a questi tuttologi, sempre più spesso alla spasmodica ricerca di visibilità, una maggiore prudenza nelle dichiarazioni lampo poiché vi sono in atto accertamenti da parte della Magistratura che chiariranno la dinamica dei fatti. Ogni altra esternazione risulta tendenziosa e priva di fondamento", conclude il sindacato.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori