Home / Salute e benessere / Corsi per le tecniche di disostruzione delle vie aeree nei bambini

Corsi per le tecniche di disostruzione delle vie aeree nei bambini

Ogni anno, in Italia, muoiono circa 50 bimbi per il mancato intervento. La proposta del Gruppo della Lega per formare genitori, operatori scolastici o anche semplici cittadini

Corsi per le tecniche di disostruzione delle vie aeree nei bambini

"Ogni anno in Italia circa 50 bambini muoiono per ostruzione delle vie aeree, a causa di un mancato pronto intervento. I cittadini, purtroppo, non hanno alcuna preparazione di fronte a queste emergenze, nonostante si stimi che un immediato soccorso permetterebbe di salvare quasi il cento per cento delle vite". Lo evidenzia in una nota il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Mauro Bordin, primo firmatario della proposta di legge riservata alle disposizioni per la formazione in materia di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica e di rianimazione cardiopolmonare.

Il documento in materia di primo soccorso, proposto con il sostegno dell'intero Gruppo regionale leghista, si riferisce "in maniera particolare a quelle tecniche che, se conosciute e praticate per tempo, risultano decisive al fine di salvare vite umane. Soprattutto quelle dei bambini che sono i soggetti maggiormente a rischio".

"L'obiettivo della pdl - spiega l'esponente del Carroccio - è quello di diffondere le tecniche salvavita per eseguire correttamente le manovre di disostruzione delle vie aeree in ambito pediatrico con rianimazione cardiopolmonare e degli elementi di primo soccorso, mediante la programmazione e lo svolgimento di percorsi formativi. Si tratta di tecniche semplici, ma decisive se praticate nel momento del bisogno".

"L'immediata e corretta esecuzione delle manovre per liberare le vie aeree da cibo o corpi estranei, da parte di genitori, operatori scolastici o anche semplici cittadini, può risultare determinante - conclude Bordin - per salvare la vita alle vittime di questi incidenti".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori