Home / Salute e benessere / Nasce la rete 'Fvg in movimento'

Nasce la rete 'Fvg in movimento'

Una quarantina i comuni aderenti. Entro luglio, 30 percorsi riqualificati e nuovi

Nasce la rete 'Fvg in movimento'

Nasce la rete dei Comuni del progetto "Fvg in Movimento. 10mila passi di Salute" che hanno aderito con specifici progetti e percorsi, all'omonimo bando sostenuto dalla Regione - Direzione centrale Salute e coordinato da Federsanità Anci Fvg, partner PromoTurismoFvg e Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche dell'Università di Udine.

I rappresentanti politici e tecnici dei 30 Comuni capofila e otto Comuni partner - 17 del Friuli Centrale, 16 del Friuli Occidentale, quattro dell'Isontino e uno dell'area giuliana - si sono incontrati ieri, nella sede della Regione a Udine, su invito di Federsanità Anci Fvg e DC Salute, per dare il via operativo al progetto.

In sintesi, entro il mese di luglio saranno riqualificati, o creati ex novo, 30 percorsi "prevalentemente pedonali e accessibili", per i quali i Comuni della rete si sono impegnati a garantire la manutenzione e la promozione, nonchè il coinvolgimento delle locali associazioni. La priorità del progetto è, infatti, quella di far praticare i percorsi al maggior numero possibile di persone di tutte le età, famiglie e associazioni. In primo luogo, come è stato sottolineato anche da alcuni medici, oltre che da amministratori locali e tecnici esperti di attività fisica e motoria, la motivazione fondamentale è che queste "palestre a cielo aperto" costituiscono un grande investimento in salute per tutti. E', infatti, scientificamente dimostrato che praticare ogni giorno i 10mila passi consente di ridurre notevolmente i rischi di infarto, altre patologie cardiovascolari, diabete, stress e molte malattie.

Inoltre, queste sane passeggiate forniscono anche l'opportunità per praticare in gruppo i percorsi (es. "Quelli che camminano, di giorno e di notte, Uisp, ecc.), senza dimenticare la crescente richiesta di "turismo lento e sostenibile" da parte di molti turisti italiani e stranieri, che costituisce una grande opportunità anche per far conoscere i piccoli e medi borghi che compongono questa rete e tutti gli altri numerosi Comuni impegnati per le medesime finalità.

Nella sede della Regione a Udine, dopo i saluti del presidente di Federsanità Anci Fvg, Giuseppe Napoli, hanno illustrato il progetto Luana Sandrin, Dc Salute ("Investire in Salute"), Tiziana Del Fabbro, Segretario regionale di Federsanità Anci Fvg ("Fvg in movimento Piano attività 2020 -2021"), Laura Pagani e Demetrio Panarello, Dies Uniud e Alessia Del Bianco, referente PromoTurismoFvg del prodotto accessibile (Percorsi e sinergie).

Oltre alle indicazioni pratiche sulla realizzazione dei percorsi e dei cartelloni, molto interessanti sono stati i contributi di tutti i presenti che hanno proposto ulteriori sviluppi del progetto.
 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori