Home / Spettacoli / 'Parata di stelle: dalla magia dell’Opera al brio dell’ Operetta' a Mossa

'Parata di stelle: dalla magia dell’Opera al brio dell’ Operetta' a Mossa

Appuntamento domenica 18 agosto per il secondo dei cinque concerti della XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli

'Parata di stelle: dalla magia dell’Opera al brio dell’ Operetta' a Mossa

Parata di stelle: dalla magia dell’Opera al brio dell’ Operetta è il secondo dei cinque concerti della XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli. Realizzato in collaborazione con l’Associazione Internazionale dell’ Operetta, porterà domenica 18 agosto a Mossa (GO) un cast di autentici beniamini del pubblico: Daniela Mazzucato, Max René Cosotti e Andrea Binetti, accompagnati al pianoforte da Corrado Gulin.

Gli artisti proporranno un vero e proprio viaggio nella storia del teatro musicale, che farà gustare arie da grandi capolavori della lirica come “Le nozze di Figaro” di Mozart accanto a pagine briose e leggere firmate da Offenbach e von Suppé (celebrando così di entrambi il 200° dalla nascita). Nel programma non mancheranno le intramontabili melodie di Johann Strauss, Lehár, Kálmán, i più celebri compositori dell’ operetta viennese e danubiana e arie caratteristiche da “Scugnizza” di Costa, “Acqua cheta” di Pietri, “Il Campiello” di Wolf Ferrari e “Il Paese dei Campanelli” di Lombardo e Ranzato. Per ricordare in musica i cinquant’ anni dallo sbarco sulla Luna, in programma anche un omaggio a “Frau Luna” di Lincke, padre dell’ operetta berlinese.

Daniela Mazzucato, diplomatasi al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia, ha debuttato a soli 19 anni nel ruolo di Gilda in “Rigoletto” al Teatro La Fenice, iniziando una sfolgorante carriera che l’ha portata a calcare i più importanti palcoscenici di tutto il mondo, con un repertorio vastissimo che spazia dal barocco alla musica moderna, sotto la direzione di prestigiose “bacchette” quali Claudio Abbado che la tenne a battesimo alla Scala. Tra i più applauditi interpreti del Festival Internazionale dell’ Operetta di Trieste, cui è stata regolarmente invitata, ha al suo attivo numerose incisioni discografiche, radiofoniche e televisive. Ha ricevuto il Premio Internazionale dell’ Operetta 2003.

Max René Cosotti vanta un ampio repertorio che spazia da Rossini a Verdi, Puccini, Offenbach, Čajkovskij, Strauss. Nel corso della sua carriera ha interpretato con grande successo di pubblico e di critica oltre centoventi ruoli lirici nei più importanti teatri del mondo e in occasione di prestigiosi eventi musicali. Significativa anche la sua presenza al Festival dell’ Operetta di Trieste. Premio Abbiati della critica italiana nel 1992, ha ricevuto il Premio Internazionale dell’ Operetta nel 2013 per la brillantezza delle sue interpretazioni.

Andrea Binetti debutta giovanissimo nella compagnia di Sandro Massimini, accanto a Gino Bramieri, Marcello Mastroianni e Paola Borboni, diretto da Pietro Garinei. Viene poi applaudito all’ Arena di Verona, alla Fenice di Venezia, all’ Opéra di Parigi, oltre che al Verdi di Trieste, città in cui è protagonista in diverse produzioni del Festival Internazionale dell’Operetta. Premiato quale “Erede dell’arte di Sandro Massimini”, ha cantato in mondovisione per due Papi: Giovanni Paolo II e Benedetto XVI. Ha partecipato a numerosi film e popolari trasmissioni televisive e cura la regia di diverse produzioni di operetta al Teatro San Babila di Milano. È stato recentemente nominato promoter del Teatro Verdi di Trieste per i rapporti con il pubblico e le nuove generazioni.

Corrado Gulin ha al suo attivo una brillante carriera pianistica in Italia e all’estero, collaborando anche con vari enti quali La Fenice di Venezia, il Teatro Comunale “G. Verdi” di Trieste e l’ Associazione Internazionale dell’ Operetta. Ha registrato numerosi CD per importanti etichette e ottenuto prestigiosi riconoscimenti, anche in concorsi di composizione. Ha ricevuto la Medaglia Liszt dal Ministero della Cultura Ungherese in occasione delle Celebrazioni lisztiane.

Il concerto – a ingresso gratuito con offerta libera – inizierà alle ore 21.

La XXIX edizione delle Serate Musicali a Villa Codelli, dedicata alla memoria del m° Alfredo Marcosig, è stata realizzata sotto la direzione artistica del m° Romolo Gessi dall’Azienda Codelli e dal Comune di Mossa (GO) con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. Hanno collaborato: Associazione Musicale Aurora Ensemble, Fondazione Lilian Caraian, Istituto Mitteleuropeo di Storia e Cultura, Centro Culturale Jacques Maritain, Associazione Internazionale dell’ Operetta FVG, Associazione Culturale Tavola Sferica, Associazione Musicale Serenade Ensemble, Verein Freunde des Ensembles Pro Musica Salzburg, Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, Associazione Culturale La casa de Kamna, Orchestra Cantelli, Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e Pecar Piano Center.

Il terzo appuntamento della rassegna è previsto per venerdì 23 agosto. Con La grande musica da camera si esibirà il Mark Rothko Ensemble, composto da Carlo Lazari (violino), Benjamin Bernstein (viola) e Marianna Sinagra (violoncello).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori