Home / Spettacoli / A Udine torna il teatro in città

A Udine torna il teatro in città

Domenica 5 luglio appuntamento con la compagnia Ndescenze e lo spettacolo 'Deja Vu- Mi ricorda qualcosa'

A Udine torna il teatro in città

Torna il teatro in città, domenica 5 luglio, con la rappresentazione di 'Deja Vu - mi ricorda qualcosa...' tratto dagli sketch dei Monty Python, della compagnia teatrale Ndescenze dell’associazione Espressione Est. Lo spettacolo è previsto alle 17.30 presso il Giardino Loris Fortuna, in piazza Primo Maggio, a Udine, già allestito per il cinema all’aperto, e in caso di maltempo si svolgerà alle 18 al Teatro San Giorgio, in via Sella. L’ingresso è libero ma è necessaria la prenotazione (347 873776 3 o info@espressione-est.com).

Lo spettacolo è incentrato sulla satira sulla società: potere, mass media, famiglia, istituzioni, economia: una commedia brillante in atto unico in italiano, della durata di 90 minuti.

Questo spettacolo è un insieme di sketch del sestetto comico, autore ed interprete di un programma televisivo andato in onda sulla BBC per 45 episodi tra il 1969 e il 1974 e da due dei loro film più conosciuti.

Il copione deriva dalla traduzione e adattamento teatrale dei filmati originali, selezionati in base alla fattibilità teatrale quindi lavorando sull’adattamento di effetti ed ambienti cinematografici. La forza comica scaturisce, non solo dalle battute, ma dalla caratterizzazione degli attori e dalla loro reazione alle situazioni stereotipate della vita.

In scena, per la regia di Arianna Romano e con gli elementi scenici di Luigina Tusini, sono Roberto Barmina, Leonardo Del Piccolo, Riccardo Desirello, Denis Dri, Chiara Furlano, Franca Liano, Beatrice Macor, Gabriele Micottis, Mirco Ongaro, Francesca Marianini, Giada Pace, Ludwig Pellegrinon, Elisa Pitis, Fulvia Spizzo, Micaela Visintin, Alex Zuliani.

Come per tutti gli enti artistici, anche il corso di teatro della compagnia Ndescenze è stato fermato dal lockdown: eppure l’associazione culturale Espressione Est non ha voluto vanificare il lavoro svolto da ottobre fino a febbraio e, pur non sapendo quando si sarebbero potute riprendere le prove e fare lo spettacolo previsto per maggio, sono proseguiti gli incontri con discussione e spiegazione delle scene in chiamate di gruppo su Skype.

Durante il lockdown si è capita la grande importanza che ha l’arte in tutte le sue forme: dai film ai concerti agli spettacoli, dai musei virtuali ai libri ai webinar. Anche per la compagnia Ndescenze è stato fondamentale in questi mesi continuare a progettare ed organizzare il dopo e, ora che anche il settore dello spettacolo sta riprendendo, è utile anche ripensarne creativamente i modi di fruizione, sia per il pubblico che per gli attori, ma assolutamente continuare. Gli spettacoli all’aperto infatti saranno un ottimo sistema per riprendere confidenza con questi spazi e situazioni di intrattenimento, anche in vista dell’auspicata ripresa autunnale nei teatri al chiuso.

L’Associazione culturale giovanile “Espressione Est” ha al suo interno la Compagnia teatrale Ndescenze di giovani attori che ogni anno seguono un corso di teatro annuale di diverso livello che porta alla realizzazione di uno o più spettacoli. Da almeno una decina d’anni propone per il cartellone di UdinEstate le sue produzioni per offrire gratuitamente gli spettacoli alla cittadinanza e per dare ai giovani attori un’occasione in più per mettere in scena il lavoro preparato, oltre alle varie rassegne sul territorio regionale e cittadino a cui partecipiamo tramite le federazioni del teatro amatoriale F.I.T.A.-U.I.L.T. e A.T.F.

Il gruppo teatrale si caratterizza per la ricerca di generi e stili sempre diversi, sia nel teatro di prosa che in altre tipologie di spettacolo, come le letture sceniche teatralizzate o le azioni sceniche.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori