Home / Spettacoli / Agis, tavolo per affrontare la crisi del settore

Agis, tavolo per affrontare la crisi del settore

Valutare l'impatto economico delle chiusure di teatri e cinema a seguito dell'emergenza Coronavirus

Agis, tavolo per affrontare la crisi del settore

Valutare l'impatto economico delle chiusure di teatri e cinema a seguito dell'emergenza coronavirus e avviare un tavolo bilaterale permanente fino alla conclusione di questo momento di crisi. È quanto emerso dall'incontro che l'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli ha avuto oggi nella sede della Regione di Udine con l'Associazione generale italiana dello spettacolo (Agis), rappresentata dal presidente per il Triveneto, Franco Oss Noser, e dal segretario, Marco Sartore.

Nel corso del colloquio, che è servito anche per fare un primo punto sugli impatti delle chiusure sulle strutture dello spettacolo, il presidente Oss Noser si è impegnato a portare nelle sedi nazionali di Agis il tema dell'inserimento di tutti i teatri nell'elenco delle imprese che stanno subendo danni economici per l'annullamento degli spettacoli determinato dall'emergenza. Inserimento che pertanto non deve riguardare solo quelle realtà che ricevono finanziamenti dal Fondo unico per lo spettacolo (Fus). A tal riguardo, sul tema, La Regione ha garantito il massimo impegno.

Proprio per fornire tempestivamente tutti gli aggiornamenti e per valutare le azioni necessarie, la Regione e l'Agis istituiranno un tavolo bilaterale permanente che sarà attivo fino al termine di questo momento di crisi.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori