Home / Spettacoli / Alla ricerca di quella casa che si trova dentro di noi

Alla ricerca di quella casa che si trova dentro di noi

Marta Bevilacqua sta lavorando a un nuovo spettacolo di danza contemporanea per Arearea

Alla ricerca di quella casa che si trova dentro di noi

Nonostante la sospensione dell’attività e gli appuntamenti cancellati, la compagnia udinese di danza contemporanea Arearea non ha mai smesso di progettare nuove iniziative, come il progetto Rock Revolution ideato e coordinato da Roberto Cocconi, di cui erano partite le prove prima del lockdown. Impegnata nelle Conversazioni a distanza, ciclo di incontri online col critico Silvia Poletti, dedicati a lavori progettati da Arearea per Hangartfest – Festival di danza contemporanea di Pesaro, anche la coreografa Marta Bevilacqua sta lavorando a una nuova produzione: Homing. Lo spettacolo, che la vedrà sul palco col sostegno tecnico di Daniela Bestetti (luci), Walter Sguazzin (musica) e Ilaria Bomben (elementi di scena), chiude la trilogia Choreographic Novel. Tema d’indagine: la migrazione, intesa come attraversamento ‘fisico’ e spostamento dell’anima.
Per analizzare la ‘casa’ come luogo in cui ci si sente a proprio agio o a disagio, liberi di essere se stessi o di potersi nascondere e scomparire, Marta Bevilacqua è partita da domande apparentemente semplici: come si orientano balene, farfalle, uccelli, pesci? Come riescono a tornare ogni anno esattamente nel luogo in cui sono nati? Perché migrano? A livello personale, le domande sono state trasformate per chiedersi “cosa significa per me tornare a casa? Quali strade interiori ed esteriori dovrò percorrere per trovare uno spazio conosciuto? Come vivrò il tema di questo lavoro alla luce del Covid-19?”. I risvolti sono complicati: “Tutti abbiamo una casa dentro di noi, intima, ed è per tutti in un posto diverso. Ognuno è attratto da un luogo suo, ha un richiamo dentro. A volte ci perdiamo e andiamo alla deriva: partire ha risvolti complicati, come la separazione, andare verso l’ignoto. Il volo è faticoso…”.

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori