Home / Spettacoli / Ciò che non capimmo a teatro

Ciò che non capimmo a teatro

Ciò che non capimmo a teatro

Il Petit Soleil e il Teatro San Giovanni propongono due appuntamenti per ricordare le vittime dell'Olocausto

In occasione della Giornata della Memoria per le vittime dell’Olocausto, il prossimo 27 gennaio, il Petit Soleil e il Teatro San Giovanni propongono due appuntamenti con ingresso a offerta libera per ricordare questa tragedia: il primo sarà Ciò che non capimmo, in scena domenica 26 gennaio alle ore 17.30.

Una strana fotografia, fatta da un internato polacco ad Auschwitz a un’ausiliaria nazista suicida, costituisce il fatto storico reale su cui si basa un immaginario incontro dei due personaggi di Ciò che non capimmo.
Il colloquio memoriale è l’espediente che permette all’autore, Fabrizio Stefanini, di ricostruire alcune vicende dello sterminio nei lager, inquadrandole in una cornice umana e storico-critica.
Lo spettacolo è stato rappresentato con ottimo successo 6 volte a Trieste, 2 volte a Roma.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori