Home / Spettacoli / Concorso internazionale di danza Città di Udine

Concorso internazionale di danza Città di Udine

Sabato 2 e domenica 3 febbraio, 33 scuole, anche da Slovenia e Croazia, porteranno in Friuli oltre 500 ballerini

Concorso internazionale di danza Città di Udine

La danza è una disciplina coreutica ma anche un’esperienza di vita. Formare un danzatore è una grande responsabilità: significa osservare l’allievo in tutte le sue sfaccettature e potenzialità, guardando alle diverse possibilità di evoluzione della sua vita lavorativa. Per tener conto del suo talento e dei suoi limiti, per valorizzarlo e arricchire il suo bagaglio di esperienza.

Questi intenti e riflessioni, insieme alla passione per la danza e per la sua città, hanno portato Federica Comello a ideare e concretizzare il Concorso Internazionale di Danza “Città di Udine”.

Dopo la prima edizione nel 2014, che ha portato grandi soddisfazioni, grazie a un costante lavoro, si ritorna in scena il 2 e 3 febbraio con un concorso che è in costante crescita e ogni anno si veste di nuovi contenuti, in modo sempre più rinnovato e propositivo. In questa edizione 33 scuole, di cui una decina proveniente anche da Slovenia e Croazia, porteranno a Udine un indotto di oltre 500 danzatori.

I giovani talenti si esibiranno davanti ad una giuria di tutto rispetto divisa in due categorie, tre professionisti per il classico e tre per il moderno contemporaneo: Howard Quintero Lopez, Alessandra Pasquali e Leo Mujic per il classico, David Matan, Guido Markowitz e Kristian Lever per il moderno, contemporaneo. La divisione della giuria per tipologie e stili di danza è una garanzia di responsabilità nell’ottica di individuare con maggiore cura le potenzialità dei vari allievi.

Un concorso anche di umanità: il Premio Coreografico “Silvio Oddi”, giudicato anche dalla giornalista di Bucarest Evelin Pauna, è dedicato al noto ballerino, grande amico di Federica, scomparso prematuramente nel 2014.

Il concorso porta un alto livello di internazionalizzazione nella nostra città: infatti è aperto agli allievi di tutte le nazionalità (in questi anni vi hanno partecipato diverse nazioni), con l’unico requisito di non essere stati sotto contratto come danzatori. Lo scopo è quello di aprire nuovi orizzonti ai ragazzi appartenenti alle varie scuole di danza private che amano questa disciplina e sognano, cosi come tutti, a quell’età abbiamo fatto.

Opportunità a largo spettro: oltre ai riconoscimenti in denaro, c’è soprattutto la possibilità di entrare in contatto con alcuni dei teatri dell’Opera più famosi: Bucarest, Lubiana, Craiova, Rijeka, solo per citarne alcuni. Quasi un sogno che diventa realtà per i ragazzi di 16/17anni che possono mostrare le loro doti ed entrare in contatto con i Teatri ed assaporare la vita reale delle Compagnie di Danza, lontani da stereotipi televisivi.

Tutti pronti a danzare quindi, a confrontarsi sul palco, a mettere alla prova la propria tecnica e capacità, sempre con entusiasmo e passione.

Si accendono i riflettori: tutti pronti ad affrontare una nuova lezione di vita. Qui, a Udine.

(www.concorsodanzaudine.com  Orari per il pubblico: sabato 2 e domenica 3 febbraio 2019, ore 14).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori