Home / Spettacoli / Da Mortegliano al ‘Campus della musica’ di Firenze

Da Mortegliano al ‘Campus della musica’ di Firenze

Francesco Tirelli, percussionista e appassionato di rock e canzone d’autore, entra nella squadra di artisti emergenti di un ‘big’ della produzione come Claudio Fabi

Da Mortegliano al ‘Campus della musica’ di Firenze

Il friulano Francesco Tirelli entra a far parte della squadra di artisti emergenti del “Campus della musica” di Firenze sotto la direzione artistica di Claudio Fabi. L’edizione 2019 del Campus ha visto la partecipazione di importanti artisti come Fulminacci, Bobo Rondelli, Marco Masini, Dimartino, Neri Marcorè, Cristina Donà, Drigo dei Negrita e di personalità di spicco del panorama giornalistico e manageriale italiano

Un intenso percorso di due giornate tra conferenze e concerti in cui giovani artisti emergenti, accuratamente selezionati dalla commissione artistica del Campus, hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i “big” della musica italiana.

Accompagnato dal chitarrista Marco Bianchi e dal pianista Nicola Tirelli (che hanno contribuito in maniera significativa anche agli arrangiamenti), si è esibito con due brani inediti di propria produzione, frutto di questi primi mesi di collaborazione con Fabi. In programma ora una tournee di concerti sul territorio nazionale e la produzione del primo album di inediti.

Nato a Mortegliano, laureato in strumenti a percussione al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine, parallelamente all’esperienza in ambito strumentale, Franbcesco Tirelli è sempre stato affascinato dal mondo della canzone d’autore, della musica popolare, rock e della contaminazione dei diversi generi musicali, lavorando con diversi gruppi e artisti allo scopo di promuoverne la diffusione anche nelle scuole medie ed istituti musicali.

Attualmente, oltre all’attività concertistica come percussionista (prossimo appuntamento l’8 dicembre al Teatro Palamostre di Udine con l’esecuzione del concerto per marimba e orchestra di N. Rosauro accompagnato dall’Orchestra Giovanile Filarmonici Friulani) e alla collaborazione con Claudio Fabi, segue il corso autori presso il Centro Europeo di Toscolano con Mogol e Giuseppe Anastasi, grazie alla vittoria di una borsa di studio indetta dalla Siae.

Quella del “Campus della musica” è una fucina di giovani artisti che hanno la possibilità di essere seguiti nel loro percorso artistico sotto tutti i punti di vista (dalla composizione al management, dalla pubblicazione / distribuzione ai concerti) e che cerca di far uscire da ognuno di loro la loro personale vena artistica e umana.

Claudio Fabi, compositore, produttore, arrangiatore, manager discografico e talent-scout, è considerato come uno tra i più importanti ed innovativi produttori musicali italiani e ha collaborato con artisti del calibro di Claudio Abbado, Marta Argerich, Bruno Canino, Josè Feliciano, Jefferson Airplane, David Bowie, ecc…

 

Foto: Luca A. d’Agostino

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori