Home / Spettacoli / E' morta Nadia Toffa

E' morta Nadia Toffa

Aveva compiuto 40 anni il 10 giugno scorso. 'Le Iene' sui social: "Niente per noi sarà più come prima, ciao Nadia"

E' morta Nadia Toffa

Addio a Nadia Toffa, la conduttrice tv delle 'Iene', che da poco meno di due anni lottava contro un tumore. Il malore, a Trieste, il 2 dicembre 2017, mentre si trovava nel capoluogo giuliano per un servizio. Aveva 40 anni e da quando le è stata diagnosticata la malattia ha affrontato a testa alta il lungo percorso e le cure, divenendo un esempio di tenacia e coraggio. Tenacia e coraggio che non l'hanno abbandonata fino all'ultimo. La sua forza d'animo le ha permesso di tornare anche a condurre la trasmissione che l'aveva lanciata in tv, accanto alla squadra di sempre che oggi, distrutta, annuncia la sua morte con un messaggio: "Niente per noi sarà più come prima, ciao Nadia".
L'ultimo messaggio sui social risale al 1 luglio, accompagnato da un selfie sorridente in compagnia del suo cagnolino. Il 10 giugno scorso aveva compiuto 40 anni e con un messaggio aveva rigraziato i fan per il sostegno e gli auguri: "Ciao amici carissimi, finalmente ci siamo liberati dei primi 40 anni...ricchi di emozioni anche grazie a voi, ma le emozioni certo non finiscono qui. Affronto le mie difficoltà ogni giorno con il sostegno della mia famiglia e dei miei amici. Vi abbraccio con tutta la forza che ho per gli splendidi messaggi che mi state scrivendo. Mi rimarranno a lungo nel cuore. ❤️"
Il messaggio su Facebook

Il messaggio de Le Iene su Facebook

"E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI.
Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi.
D’altronde nella vita hai lottato sempre. 
Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi.
Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi.

Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta... il cancro, che fino a poco tempo fa tutti chiamavano timidamente “Il male incurabile” e che, anche grazie alla tua battaglia, adesso ha un nome proprio. 
“Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, - dicevi - che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi”.

E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto.
Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare a essere quelli di sempre. 
Niente per noi sarà più come prima".

Il malore a Trieste
Ricoverata in gravissime condizioni all'ospedale di Cattinara, la conduttrice della trasmissione Mediaset "Le iene", Nadia Toffa, dopo aver accusato un malore mentre si trovava in un albergo nel centro di Trieste. Toffa era in città per lavoro quando, verso le 14 di sabato 2 dicembre, si è sentita male e ha perso conoscenza. Immediata la chiamata al Nue112 del personale dell'hotel. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che le hanno prestato i primi soccorsi. Una volta stabilizzata l'ambulanza l'ha trasportata al Cattinara dove è stata ricoverata nel reparto di rianimazione in gravissime condizioni.
In prima linea anche per la Ferriera di Servola
Nadia Toffa, sempre per Le Iene, aveva seguito più volte la questione della Ferriera di Servola, intervistando l'allora sindaco Roberto Cosolini e cercando di fare altrettanto, senza riuscirci, con la presidente della Regione Debora Serracchiani.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori